Addio Abruzzo: Peugeot e Citroen lasciano la regione verde e vanno a produrre in Polonia

Notizie

Una batosta terrificante per l’economia regionale che vede prendere il largo di Psa, società francese formata da Peugeot e Citroen, in joint venture con il gruppo Fca con base nella Sevel di Atessa.

La proprietà ha deciso lo spostamento della produzione di furgoni di grandi dimensioni a Gliwice, città polacca, fino a fine 2021.



“È stata superata la capacità produttiva” negli ultimi tre anni ed è per questo motivo che avverrà il trasloco. Lo stabilimento di Atessa produce i furgoni Peugeot, Boxer, Citroën Jumper e Fiat Ducato. In Abruzzo resta, comunque, la produzione di veicoli standard fino al 2023.

“Sicuramente l’ingresso di Opel in PSA sta modificando le strategie industriali, mettendo un forte punto interrogativo sul futuro della Sevel” commenta il segretario generale Fiom Abruzzo, Alfredo Fegatelli.

“Da parte nostra siamo preoccupati che questo spostamento possa avere ripercussioni nel prossimo futuro anche per i cambi C546 (M40) prodotti oggi nello stabilimento automobilistico di Termoli” aggiunge Francesco Guida della Uilm di Termoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *