Attacco kamikaze aeroporto Ataturk di Instanbul: il film

Notizie

Il bilancio è di 36 morti e 147 feriti. L’inferno si è scatenato ieri sera all’aeroporto Ataturk di Istanbul, dove tre kamikaze si sono fatti saltare in aria.

L’altro kamikaze, imbottito di esplosivo, si trovava nel parcheggio. Nei video che abbiamo montato si vedono viaggiatori che, appena dopo l’esplosione, fuggono dall’aeroporto in preda al panico e coperti da una nuvola enorme di fumo. Qualcuno ha provato a nascondersi dietro le valigie. Alcune foto mostrano un box della polizia sventrato dallo spostamento d’aria.

{youtube}https://www.youtube.com/watch?v=saMLFKIaa-8{/youtube}

“I terroristi sono entrati nel terminal hanno aperto il fuoco con i kalashnikov e si sono fatti esplodere” (ministro della Giustizia turco Bekir Bozdag)

Per la polizia turca e  il premier turco Yildirim dietro l’attentato all’aeroporto Ataturk di Istanbul potrebbe esserci la mano dell’Isis. Un testimone ha raccontato che il suono degli spari proveniva anche dal parcheggio dell’aeroporto, il più grande della Turchia. 

I tre terroristi armati di kalashnikov hanno aperto il fuoco ieri intorno alle 22 locali ai controlli di sicurezza nella zona degli arrivi dello scalo. Poco dopo, si sono fatti saltare in aria durante uno scontro a fuoco con la polizia. Ma il commando, secondo fonti di polizia, sarebbe stato composto da 7 persone, di cui altre 3 sarebbero in fuga e una arrestata, appunto la donna.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *