BANDI PUBBLICI: LA PROVINCIA DI PESCARA AVVANTAGGIA GLI AMICI

Notizie

Maurizio Acerbo a muso duro contro la Provincia di Pescara: un bando pubblico fatto apposta per l’entourage del Presidente Guerino Testa

«Sono francamente indignato per il bando della Provincia di Pescara». Queste le prime parole del consigliere regionale di Rifondazione Comunista-Rivoluzione Civile, Maurizio Acerbo, alla lettura del nuovo avviso pubblico per la costituzione di graduatorie di esperti in materia di programmazione, gestione e controllo e per i servizi specialistici dei Centri per l’impiego della Provincia. Il bando permetterà di selezionare esperti in grado di svolgere attività specifiche di progetti del Fondo Sociale Europeo.

DISCRIMINAZIONE DEI VECCHI PRECARI

«La lettura dell’Avviso pubblico per la costituzione di graduatorie di esperti in materia di programmazione, gestione e controllo e per i servizi specialistici dei Centri per l’impiego della Provincia di Pescara, continua Acerbo, e’ evidentemente confezionato su misura per i precari che sono entrati durante l’amministrazione di centrodestra di Guerino Testa & partners». Poi il consigliere aggiunge:«Per la costituzione delle graduatorie relative ai diversi profili professionali e’ posta in essere una procedura di valutazione comparativa basata su titoli e colloquio: risulta evidente che gia’ dai titoli sono precostituiti coloro che arriveranno primi». Vengono attribuiti 1,5 punti a coloro che hanno lavorato negli ultimi due anni contro i 0,2 punti per gli anni precedenti. «Mi sembra l’ennesimo caso in cui chi ha occupato la cosa pubblica invece di gestirla con imparzialita’ usa la propria posizione per tutelare gli amici. Ricordo – conclude Acerbo – che decine di precari sono stati mandati a casa dopo dall’amministrazione Testa. Non meritano di subire anche questa ulteriore angheria. Invito Guerino Testa a ritirare il bando».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *