Chieti: evacuato il centro commerciale Megalò

Notizie

Il sindaco di Chieti ha ordinato l’evacuazione per le drammatiche condizioni meteorologiche. Un’ordinanza che prima o poi sarebbe arrivata perché il centro commerciale in quel luogo non poteva e non doveva essere costruito. Se ci saranno danni chi pagherà?

http://www.youtube.com/watch?v=yi0-OkTNRKQ&feature=youtu.be

Il sindaco di Chieti ha ordinato l’evacuazione per le drammatiche condizioni meteorologiche. Un’ordinanza che prima o poi sarebbe arrivata perché il centro commerciale in quel luogo non poteva e non doveva essere costruito. Se ci saranno danni chi pagherà? 

Il centro venne inaugurato il 15 settembre 2005 in pompa magna. Oltre 35 ettari di superficie, 110 negozi, 3000 posti auto, 9 multisale. Questi i numeri positivi. Ma ce ne sono alcuni negativi e che fanno rabbrividire. Intorno al centro ci sono dighe dell’altezza di 12 metri che servono per proteggere l’area da esondazioni del fiume Pescara. Eppure, all’epoca, Regione, Provincia e Comune diedero l’assenso al progetto. Oggi il sindaco di Chieti Di Primio dichiara:”Visti i preoccupanti livelli raggiunti dal fiume Pescara ho firmato un’ordinanza con la quale ordino l’immediata chiusura al pubblico del centro commerciale Megalo’, situato in località Santa Filomena a Chieti scalo. Con proprio decreto, inoltre, lo stesso primo cittadino ha istituito il centro operativo comunale per l’emergenza idraulica ed idrogeologica”. Di Primio, inoltre, avverte che:”A causa delle avverse condizioni meteorologiche, dovute alle continue e forti precipitazioni, su tutto il territorio cittadino si presentano forti disagi. In particolare, si sono verificati degli smottamenti nelle seguenti strade: Via dei Frentani, Strada Mucci, Via delle Fornaci, Via Solferino, Via S. d’Acquisto, opportunamente chiuse al traffico. Risultano allagate via A. Fieramosca e via Penne e presentano forti criticità alcune zone in località Brecciarola. Dopo aver provveduto ad attivare il Centro Operativo Comunale – C.O.C. – coordinato dal delegato alla Protezione Civile, cons. Achille Cavallo, e formato da:

• Luciano Di Muzio – Tecnica di Valutazione e Pianificazione -; 
• Polizia Municipale di Chieti, com. Donatella Di Giovanni – Strutture Operative -; 
• Volontari della Protezione Civile – Nucleo Operativo Teate/referente Sig. Antonio Mancini (numero telefonico 389.9511722) – Radio Club Protezione Civile/referenti Sig.ra Maurizia Carlone (numero telefonico 328.2777206) e Franco Vitale; 
• Raimondo Censurato – Censimento danni a persone e cose – 
sto effettuando sopralluoghi sopratutto nella parte bassa della città.
Gli operai del Comune sono già in azione dalle 5 di stamattina. Invito i cittadini ad usare, con la massima cautela, la propria auto e a non sostare sotto ponti, cavalcavia e lungo canali o nei pressi degli argini dei fiumi Pescara e Alento. L’amministrazione sta provvedendo a chiudere alcune strade cittadine e ad evacuare il Centro Commerciale Megalò, in vista della sua immediata chiusura mediante apposita ordinanza. È in fase di valutazione l’opportunità di chiudere alcune scuole in località Brecciarola. Chi deve fare segnalazioni chiami la Polizia Municipale al seguente numero telefonico 0871.42441.
Le Associazioni di Volontariato della Protezione Civile che volessero collaborare in questa fase di disagio causata dal maltempo possono mettersi in contatto con il sig. Antonio Mancini (N.O.T.)”.

Il video di Maurizio Acerbo

Il consigliere regionale di Rifondazione Comunista ha postato sulla sua pagina facebook un video del fiume Pescara che sta per tracimare dagli argini artificiali costruiti intorno a Megalò.

Provincia di Chieti: riunione d’urgenza

È in corso una riunione convocata d’urgenza dal Presidente Di Giuseppantonio, alla quale partecipano il Vice Presidente Tavani, il Segretario Generale e i Dirigenti dei settori, per un’attenta analisi della situazione e per capire quali interventi immediati porre in essere, individuando alcune priorità poiché, come ha ricordato il Presidente Di Giuseppantonio, “le casse sono vuote e al momento non sappiamo dove prendere i soldi”.
“Il poco personale a disposizione dell’Ente – ha sottolineato il Vice Presidente Tavani – è attivo ininterrottamente dalla giornata di ieri nel tentativo di agevolare la viabilità, pur se con notevoli difficoltà a causa delle precipitazioni continue che, peraltro, non sembrano perdere forza. Agli automobilisti e utenti della strada in generale si raccomanda massima prudenza lungo le strade e rispetto rigoroso dei divieti e delle indicazioni delle forze dell’ordine e di soccorso”.

La situazione ad Alba Adriatica, fiume Vibrata

http://www.youtube.com/watch?v=pjCN99iyuTs&feature=youtu.be

La situazione a Pescara

http://www.youtube.com/watch?v=PhLm2LfN_hQ&feature=youtu.be


ZdO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *