Terremoto Mediass spa

Notizie

Codici diffonde un’intercettazione telefonica tra Giorgio D’Ambrosio e Manuela Pierdomenico, difensore Civico dell’Unione dei Comuni e il Sindaco di Chieti Di Primio minaccia querele.

«Manuela Pierdomenico nel corso di alcuni colloqui telefonici con il sindaco di Pianella D’Ambrosio mette in evidenza di come siano stati erogati, da parte dell’assicurazione Reale Mutua, 3milioni di euro per la ristrutturazione di Palazzo D’Achille facendo risultare il palazzo danneggiato dal terremoto» è quanto dichiara Giovanni D’Andrea, responsabile regionale di Codici Abruzzo. «Il fatto più grave» aggiunge D’Andrea «è che il Comune di Chieti non era neanche assicurato alla Reale Mutua e poi attraverso un broker si è fatto fare un’assicurazione». Questo è quanto emerge da una serie di intercettazioni della Digos che all’epoca indagava su D’Ambrosio e resa pubblica dall’associazione dei consumatori. Manuela Pierdomenico, difensore Civico dell’Unione dei Comuni di Pianella, Montesilvano e Spoltore nonché broker di professione della Mediass di Pescara si ritrova al centro di un vortice che sta creando scompiglio anche sul fronte politico. «Ma ti rendi conto questo pezzo di merda di Di Primio, gli abbiamo fatto prendere 3 milioni e mezzo gli abbiamo fatto prendere, gli abbiamo detto che il danno era per il terremoto mentre il danno era pregresso, il palazzo del Comune, sta per cadere, abbiamo fatto la frode per fargli vedere guarda sindaco ti stiamo dando 3 milioni e mezzo per la città…» è quanto dichiara la Pierdomenico al telefono con D’Ambrosio. «Secondo noi c’è qualcosa di ben più marcio in questa faccenda» dichiara ancora D’Andrea. Domenico Pettinari aggiunge:«esistono gli estremi per chiedere la rimozione della Pierdomenico dalla sua posizione per truffa e per evidente conflitto d’interesse». Umberto Di Primio, dal canto suo, dichiara di non sapere nulla rispetto alla vicenda “Codici” vantandosi di essere stato un buon amministratore per la notevole quantità di euro arrivata nel suo Comune. Non si capisce come mai la Mediass spa di Pescara abbia sotto copertura assicurativa 43 comuni del pescarese su 46. Qualcosa non torna. Altro fatto strano è che la maggior parte degli organi d’informazione regionale non hanno trattato l’argomento per non si sa quale motivo. Un nostro lettore venerdì ci ha segnalato che Rete 8, l’unica intervenuta in conferenza stampa, abbia diffuso e poi ritirato il video dal web. Contattata la rete ci hanno spiegato che è stata fatta una semplice modifica al servizio. Ci incuriosisce la non presenza delle altre reti alla conferenza di Codici e, soprattutto, quella della Rai. Non vorremmo pensare che lo scenario aperto da Codici abbia scoperto qualcosa di ben più grave.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *