DALLA PRIMA LETTERA DI LUCIANO AI FEDELI

Notizie

Luciano è tornato. Luciano è con voi. Luciano vi ama. Il Big della politica sta percorrendo in lungo e in largo la regione per portare messaggi di speranza a tutti quelli che, negli ultimi anni, hanno perso la fiducia e la fede nella politica. 

Luciano è tornato. Luciano è con voi. Luciano vi ama. Il Big della politica sta percorrendo in lungo e in largo la regione per portare messaggi di speranza a tutti quelli che, negli ultimi anni, hanno perso la fiducia e la fede nella politica. Big presenzia comitati, interviene in conferenze, organizza tavoli e invita gente. Tempo fa era nella sua Manoppello a regalare al pubblico le sue idee per far ripartire l’eliporto, qualche giorno fa è uscito a pescare con la marineria e l’altra mattina era a Chieti a fare volantinaggio per il suo nuovo evento. 

L’enciclica di Luciano

«A tutte le persone di buona volontà, attiviamoci per essere tutti alla Sala della Provincia di Chieti, sabato 13 luglio alle ore 10. Finalmente parleremo in dialetto di emergenza ferrovie in Abruzzo, ricostruendo il passato e prefigurando il futuro che ci preme». Così sulla pagina personale facebook il messia invita i suoi discepoli all’incontro con:«l’ing Moretti Mauro, amministratore bravissimo delle Ferrovie dello Stato, Raffaele Bonanni, Gianni Letta e Giovanni Legnini». Che dire? Un tavolo da far rabbrividire persino padre Amorh. Poi, mi chiedo, perché usare l’aggettivo “bravissimo” per Moretti e nessun attributo per Raf Bonanni? Eppure di qualificativi per il finto sindacalista ce ne sarebbero a bizzeffe. Ammetto di non capire. Su san Giovanni da Roccamontepiano è stato quasi detto tutto invece. Famose le sue tappe tra Rocca e Chieti scalo per annunciare la venuta del messia. Onnipresente in tutte le tv e in tutti i luoghi a spezzare pane e a regalare pesci. In faccia. Il popolo però gli crede e chiunque si offre per lavargli i piedi. «Naturalmente ci saranno anche esperti e competenti delle istituzioni locali e delle Università . Fatelo sapere. L’iniziativa è di Scuola di Regione.it, Provincia di Chieti, Europa Prossima, Fondazione Spaventa e Comune di Bomba». Poi il messia, rispondendo a uno dei suoi discepoli dubbioso sul alcuni aspetti dell’iniziativa, tuona:«Prima di tutto confrontiamoci! Poi, prepariamo un dossier adeguato per supportare la vertenza con le ferrovie! Infine, rendiamoci imbattibili tematicamente parlando, per ottenere il risultato di una ferroviarizzazione più grande e funzionante. Nascondersi, silenzionarsi, miagolare, mugugnare, rimpicciolirsi, lamentarsi, rinunciare al confronto documentato equivale a perdere e coincide con il non cambiare la realtà scadente delle cose attuali!». 

Non miagoliamoci addosso, non mugugnatevi e, soprattutto, non silenzionamoci ma accorriamo tutti in Provincia a farci quattro risate di gusto.

di Prese il Pane e lo Spezzò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *