Di Battista (M5s) vs Di Giannantonio (Pd): il talk delle piazze (video)

Notizie

Un confronto acceso e imprevisto sul palco dei 5 Stelle sabato a Chieti. L’occasione è stata la presentazione della candidatura di Sara Marcozzi come governatore della Regione in piazza Giambattista Vico, alla presenza del parlamentare Alessandro Di Battista.

Nell’intervento il deputato pentastellato, rievoca con orgoglio gli episodi delle sue espulsioni alla Camera da parte della presidente Boldrini ed esprime il suo dissenso contro il Partito democratico. Di Giannantonio cerca di arginare l’onorevole ma con scarso risultato.  

DI BATTISTA:”DI GIANNANTONIO HA DETTO LA VERITA’ A DIFFERENZA DEI SUOI BOSS ROMANI”

“Ad ogni agorà chiedo sempre se c’è qualcuno del PD che abbia voglia di salire sul palco e muovere una critica al 5 stelle” dichiara Di Battista. “A Chieti è salito un signore, un candidato del PD alle elezioni regionali in Abruzzo. Ha avuto il microfono a disposizione, ha detto quel che voleva dire e soprattutto ha fatto una cosa straordinaria che non fanno i suoi boss a Roma: ha detto la verità. Sugli F35 ditemi se la sua posizione è minimamente diversa da quella di un Bush qualsiasi. Questa è la sinistra, questo è il PD. Basta farli parlare per capire chi sono”.

http://www.youtube.com/watch?v=Ad7eMZGDHyA

DI GIANNANTONIO:”SONO PER GLI F-35″

“C’è per caso qualcuno nel pubblico che vuole dire qualcosa?” chiede Di Battista alla gremita platea della piazza. Alza la mano il candidato alle regionali Massimo Di Giannantonio che, invitato a esprimere una critica al movimento, non si tira indietro e sale sul palco. “Perché non avete eletto con noi il presidente della Repubblica?”, chiede il professore dell’Università D’Annunzio. Nessuna risposta da parte di Di Battista che controbatte incalzando Di Giannantonio con altre domande: “Che pensa il PD dell’intervento in Afghanistan? E delle preferenze nella rinnovata legge elettorale? Che ne pensa dell’acquisto degli F35?”. Quindi l’affondo finale di Di Battista:”Non avete votato la legge sul conflitto d’interessi per salvaguardare il vostro amico Silvio Berlusconi”.

ZdO 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *