Elezioni, Montesilvano: il funzionario dimentica le firme raccolte da Fn. Forconi scortato dalla municipale

Notizie

Sarà la paura del cambiamento, sarà l’inettitudine a ricoprire certi ruoli fatto sta che il segretario comunale e tutta la macchina burocratica del Comune di Montesilvano ne ha combinata una bella grossa. Dopo che il coordinatore regionale della formazione di estrema destra ha presentato tutta la documentazione per la partecipazione alle prossime elezioni comunali, i solerti funzionari hanno dimenticato di allegare nelle carte il plico delle firme.

Tutto ciò avrebbe permesso l’estromissione di Forza nuova dalla corsa elettorale. Non solo. Evidentemente, qualche funzionario, avrebbe rischiato sanzioni molto pesanti visto che, ad esempio, il segretario comunale ha firmato atti in cui attestava che tutta la documentazione era stata presentata.

“Erano 18 i moduli che abbiamo prodotto” chiarisce Marco Forconi coordinatore regionale del partito. “Quando hanno ritirato gli atti si sono dimenticati di inserire il modulo con le firme” aggiunge. A quel punto mi hanno chiamato spaventati e in preda al panico e mi hanno scortato fino alle ‘Commissioni elettorali circondariali’ per il deposito del modulo mancante”.

I berretti bianchi sono stati chiamati in fretta e furia e mandati da Forconi e farlo riparare al danno creato dai super funzionari. 

La cricca del sindaco uscente le studia davvero tutte…..” commenta un simpatizzante sulla bacheca del coordinatore.

E li paghiamo pure, aggiungiamo noi.

ZdO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *