Fiume Pescara: fogna a cielo aperto. Ecco i dati dell’Arta

Notizie

Il fiume Pescara non sta per niente bene. Anzi: sta messo molto male. In un grafico sono stati riportati i dati diffusi dall’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente da ottobre dello scorso anno fino a metà maggio 2016. 

Si parte dal 13 maggio 2015, quando la presenza di escherichia coli era di 3500. In pochi mesi, al 17 maggio 2016 si è arrivati a 110000.

“Il fiume Pescara? Una grande fogna” commenta Augusto De Sanctis referente del Forum Acque Abruzzo. Un grafico raccapricciante dell’andamento dei batteri Escherichia coli alla foce del fiume Pescara. Il picco è del 17 maggio. Considerate che il limite per uno scarico di un depuratore è di 5000 ufc/100 ml. Praticamente 22 volte i limiti per una fogna e stiamo parlando di un fiume con portata di decine di mc al secondo!”.

De Sanctis annuncia che sono state mandate lettere a tutte le Procure d’Abruzzo ed è stata informata anche la Regione Abruzzo.

Qualcuno si sveglierà dal torpore atarassico? Chissà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *