Genova il disastro continua. Fiumi in piena, frane e auto spazzate via. C’è anche un disperso – Il film

Notizie

Non si allenta la morsa del maltempo sulla Liguria. Il Nord ancora in ginocchio e torna la paura anche in Lombardia e Piemonte. E le previsioni non promettono nulla di buono per i prossimi giorni.

Oltre al Seveso tra Niguarda e Isola a Milano è esondato il torrente Polcevara e tre rii a Genova, dove c’è un disperso. Esondano fiumi nel basso Piemonte, la zona finisce sott’acqua. Allerta in Brianza per il Lambro, forti disagi sulle linee ferroviarie nel triangolo Milano-Torino-Genova. Cresce il livello dei laghi Maggiore e Orta. Allarme anche in Veneto e Toscana.

Si tratta di una catastrofe per il sindaco di Alessandria, Maria Rita Rossa, in quanto ci sono strade chiuse e frazioni isolate. “Abbiamo rafforzato gli argini del Bormida – aggiunge – ma ci sono già state segnalate alcune rotture. Frane e massi sono ovunque” conclude.

La perturbazione sta riportando l’incubo di qualche settimana fa nella Liguria. Una persona risulta dispersa dopo che la sua auto è stata travolta da un torrente a Mignanego, in provincia di Genova. L’allarme è stato lanciato da una donna che si trovava nell’auto ed è riuscita a mettersi in salvo. Il rio Torre è uscito dagli argini e si segnalano i primi allagamenti in piazzale Adriatico, vicino al torrente Bisagno, in una zona centrale della città.

“State a casa e non uscite” avverte il sindaco di Genova, Marco Doria, che assicura:”Non è allarmismo ma una misura prudenziale. È necessario limitare al massimo gli spostamenti per consentire anche un miglior lavoro per chi sta affrontando le situazioni di maggior criticità per la sicurezza”.

I trasporti sono bloccati e la società autostrada sconsiglia di mettersi a bordo per raggiungere la Liguria. “Forti disagi alla circolazione sulle autostrade dell’area genovese a causa di allagamenti provocati dall’esondazione di fiumi e torrenti”, comunica la società in una nota. L’A10 è chiusa da Voltri a Genova Aeroporto per allagamenti. Sulla A7 è stato chiuso il tratto tra il bivio con la diramazione Predosa-Bettole e Genova Bolzaneto in direzione di Genova e dall’allacciamento con l’A12 e il bivio con la diramazione Predosa-Bettole in direzione di Milano a causa di numerosi smottamenti. La zona di Prà è stata oggetto di una violenta tromba d’aria.

Trenitalia ha comunicato, invece, che la circolazione ferroviaria è sospesa sulle linee Genova-Torino e Genova-Milano per allagamenti e caduta di alberi tra Arquata Scrivia e Genova.

IL FILM

{youtube}https://www.youtube.com/watch?v=LIhAr5By_bc&feature=youtu.be{/youtube}

Violente piogge hanno interessato il Bormida ad Alessandria e per precauzione è stato chiuso il ponte tra la città e Spinetta. Evacuate le aree golenali. Il Comune di Lessolo, è minacciato da una frana per il quale sono state fatte evacuare 11 famiglie. 

Intanto in Toscana è attesa la bomba d’acqua per cui il sindaco Angelo Zubbani ha firmato l’ordinanza d’evacuazione di uffici, negozi e dei piani bassi delle abitazioni nella zona rossa di Marina di Carrara (Massa Carrara).   

LE PREVISIONI 

Domenica il maltempo allenterà la sua morsa. Tempo instabile su Nord Est e Tirreniche, al mattino anche su Levante Ligure e Lombardia. Meglio al Sud e al Nord Ovest, salvo fenomeni sulla Puglia. Peggiora su Campania e Nord Calabria con temporali.

Lunedì ennesima perturbazione. Altro carico di piogge su Nord e sulle Tirreniche. Le temperature caleranno di 2-3 gradi e sulle Alpi la neve si avrà a partire dai 1000-1400m.

Martedì ancora piogge al Nordest e su alcune aree del Centro-Sud ma in miglioramento. 

ZdO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *