Gianluca Luciani replica al nostro articolo:”Avete fatto facili illazioni”

Notizie

“Avevo deciso di non dar importanza alle Vs. facili illazioni, tuttavia le pressanti istanze di amici e clienti, certi dell’onestà che da sempre contraddistingue sia me che tutta la mia famiglia, mi hanno indotto quantomeno a precisare la vicenda”. È quanto ci scrive l’avvocato Gianluca Luciani, cugino del sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani, dopo la pubblicazione dell’articolo sulla nomina legale fattagli dal Comune. 

“Avevo deciso di non dar importanza alle Vs. facili illazioni, tuttavia le pressanti istanze di amici e clienti, certi dell’onestà che da sempre contraddistingue sia me che tutta la mia famiglia, mi hanno indotto quantomeno a precisare la vicenda”. È quanto ci scrive l’avvocato Gianluca Luciani, cugino del sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani, dopo la pubblicazione dell’articolo sulla nomina legale fattagli dal Comune. 

“IL MANDATO È STATO FIRMATO DAL VICE SINDACO”

“Il conferimento dell’incarico – scrive l’avvocato Luciani – di cui vi siete affrettati con particolare soddisfazione a dar notizia, firmato dal Vice Sindaco con il quale non ho alcun rapporto di parentela, non è altro che la conferma del mandato conferitomi in data 06/04/2011 dall’allora Commissario Straordinario del Comune di Francavilla al Mare, Dott.ssa Domenica Calabrese” spiega Luciani. Tale mandato è servito:”per patrocinare il Comune di Francavilla al Mare nella vertenza n° 2011/2010 R.G. promossa da un ex dipendente innanzi al Giudice del Lavoro di Chieti e ciò unicamente a causa della temporanea impossibilità del legale del Comune, Avv. Valentina Pepe, prossima alla maternità, e della mia prevalente dedizione alla materia giuslavoristica”.

L’avvocato aggiunge che:”Tale giudizio si è concluso favorevolmente per il Comune di Francavilla al Mare con la sentenza n° 215/2013 che è stata, però, oggetto di impugnazione da parte del soccombente innanzi alla Corte d’Appello de L’Aquila (n° 493/2013 R.G.)”.

PREMIATA LA PROFESSIONALITA’

“Penso, meglio spero, che siate in grado di capire da soli perché mi sia stato confermato il mandato anche per il secondo grado del giudizio” chiarisce Luciani. 

Poi affida la conclusione della sua lettera ad una battuta:”Ah è vero, scusate, dimenticavo, perché sono il cugino del Sindaco…”.

L’avvocato Luciani parla di ‘facili illazioni’ commentando il nostro articolo ma non era nostra intenzione ottenere questo effetto. Riguardo al “Penso, meglio spero, che siate in grado di capire da soli” l’accettiamo come battuta. Ci permetta anche noi una battuta però: tutti quelli che lavorano a Zone d’Ombra, compreso l’editore, sono tutti dei bambini prodigio visto che nessun familiare si è prodigato a toglierci dalla strada. L’abbiamo dovuto fare noi con le nostre forze. 


DELIBERA DI CONFERIMENTO INCARICO 06/04/2011

{edocs}delibera{/edocs} 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *