Gianni Chiodi e lo “Schiaffatone”

Notizie

Il povero Gianni nazionale, ovvero il braccio destro di Obama nonché risanatore H24 di tutte le amministrazioni pubbliche mondiali, ha un’altra gatta da pelare. Su Youtube, da pochi minuti, gira un video che lo prende un po’ in giro spezzettando un suo intervento televisivo con alcune celebri sequenze della filmografia classica italiana.

http://www.youtube.com/watch?v=40gixLPgCaw

Il povero Gianni nazionale, ovvero il braccio destro di Obama, nonché risanatore H24 di tutte le amministrazioni pubbliche mondiali, ha un’altra gatta da pelare. Su Youtube, da pochi minuti, gira un video che lo prende un po’ in giro spezzettando un suo intervento televisivo con alcune celebri sequenze della filmografia classica italiana. Il governatore della Regione Abruzzo, ospite della trasmissione “Agorà” di Teleponte, risponde ad alcune domande che arrivano via sms dai telespettatori. Una in particolare fa imbufalire Gianni:”Perché la Regione Abruzzo ha sponsorizzato il meeting di Comunione e Liberazione? Quei soldi non era meglio impiegarli per finanziare la cassa integrazione?”. Gianni, durante la lettura, comincia ad agitarsi, suda, rimane in silenzio. I nervi del presidente arrivano a fior di pelle. E ci mancherebbe. Vorremmo vedere quanti, tra gli iscritti a Forza Italia, riuscirebbero a sopportare l’amico stretto di Kim Jong Un tale Antonio Razzi da Giuliano Teatino. Il miglior economista del sistema solare fornisce una risposta in pieno stile english:”Mi verrebbe da dargli uno schiaffatone”. Quindi argomenta:”Ma chi gliel’ha detto che la Regione Abruzzo ha finanziato il meeting di Rimini?”. E ancora:”Uno che legge “il Fatto Quotidiano” deve capire che dice delle puttanate” perché la Regione:”non ha mai finanziato il meeting di Rimini”. L’autore, a modo suo, fa capire di non essere d’accordo e, subito dopo, inserisce lo stacchetto delle “Iene” che dice:”questa è una grande cazzata”. Big president tuona:”Abbiamo finanziato la cassa integrazione con 20milioni di euro”. Per Mario, l’autore del video, il finale più azzeccato è la famosa frase del film “Il marchese del Grillo” in cui Alberto Sordi dice:”Io so io e voi non siete un c…o”. Ora speriamo che Razzi non si preoccupi di aiutare Chiodi contro la deriva comunista dei “satiri”.

ZdO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *