Il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani, ci querela. Noi macchina del fango.

Notizie

“Ho deciso di querelare il quotidiano online “Zone d’Ombra” per la pubblicazione di un articolo che ritengo diffamatorio dal titolo”. Le parole del sindaco sul suo blog non lasciano spazi a dubbi in merito alle azioni legali che presenterà nei nostri confronti.

“Ho deciso di querelare il quotidiano online “Zone d’Ombra” per la pubblicazione di un articolo che ritengo diffamatorio dal titolo”. Le parole del sindaco sul suo blog non lasciano spazi a dubbi in merito alle azioni legali che presenterà nei nostri confronti. Il tutto è partito da un nostro articolo pubblicato ieri:”Francavilla: il sindaco Antonio Luciani da incarichi agli amici?” in cui abbiamo riportato dei dati riguardo incarichi legali dati a professionisti tra il 2011 e il 2013 dal Comune di Francavilla al Mare. Con tanto di documentazione alla mano, tra l’altro anche pubblicata, abbiamo riportato dei fatti e ponendoci qualche riflessione sull’argomento. Luciani, però, non l’ha presa bene e, stamattina, sulle pagine del suo blog ha scritto:”Ho deciso di querelare il quotidiano online “Zone d’Ombra” per la pubblicazione di un articolo che ritengo diffamatorio dal titolo: Francavilla, il sindaco Antonio Luciani da incarichi agli amici?. E’ bene fare chiarezza. Innanzitutto si discute di cause legali affidate da me, nel pieno rispetto delle norme regolamentari a stimati Colleghi Avvocati per difendere l’Ente. Tutti i professionisti sono stati selezionati TRAMITE L’ALBO PUBBLICATO e seguendo un principio di competenza in base alle materie da trattare nonché FAVORENDO IL PIU’ POSSIBILE LA ROTAZIONE”. Il primo cittadino poi fa l’elenco degli avvocati nominati dall’inizio del suo mandato:

  1. Francesco Amoroso;
  2. Alessandra Baldassarre;
  3. Gaetano Bernasconi;
  4. Dario Bini;
  5. Tiziana Brunetti;
  6. Davide Campli;
  7. Serena Cancellara;
  8. Donato Carinci;
  9. Annalisa Catena;
  10. Elio Carlino;
  11. Maria Cristina Castagna;
  12. Diego De Carolis;
  13. Francesco De Cesare;
  14. Antonella De Felice;
  15. Massimiliano De Feo;
  16. Andrea Florindi;
  17. Rodolfo Giungi;
  18. Tommaso Marchese;
  19. Stefano Marchionno;
  20. Gianluca Mastrangelo;
  21. Alissa Miscione;
  22. Mauro Morelli;
  23. Walter Nanni;
  24. Paolo Patrizio;
  25. Luca Pelliccia;
  26. Gina Petaccia;
  27. Barbara Rapino;
  28. Antonello Remigio;
  29. Vincenzo Retico;
  30. Marcello Russo;
  31. Antonio Scena;
  32. Antonio Scutti;
  33. Patrizia Silvestri;
  34. Valerio Speziale;
  35. Manola Stanziale;
  36. Pierluigi Tenaglia;

Luciani chiarisce che:”Dal 1° gennaio 2013 ho formato un’associazione professionale con gli Avv.ti Marco De Merolis, Giovanna Luciani, Francesco De Merolis e Maria Grazia Paciocco. L’unico Collega che aveva in precedenza ricevuto incarichi è l’Avv. Marco De Merolis che ha immediatamente RINUNCIATO. Tutti i suddetti Colleghi hanno chiesto, inoltre, di ESSERE CANCELLATI DALL’ALBO IMMEDIATAMENTE DOPO LA COSTITUZIONE DEL’ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE. Nell’Albo del Comune sono presenti l’Avv. Gianluca LUCIANI nonché gli Avv.ti Ernestina e Valentina DE MEDIO, miei cugini, AI QUALI AD OGGI NON HO CONFERITO ALCUN INCARICO, nonostante lo meritassero per competenze professionali”. Ed infine il sindaco precisa:”Questi i fatti. Ancora una volta rispondo alla macchina del fango con dati concreti, trasparenza e legalità”.

A 24 ore dalla pubblicazione del nostro articolo e, a poche ore dalla replica di Luciani, non abbiamo ancora capito qual è stato il nostro errore. Vorremmo comunque rassicurare il sindaco di Francavilla al Mare che da queste parti non abbiamo fango da tirare in faccia a nessuno. La politica, sempre da queste parti, non ci passa mai perché sa che non prendiamo ordini. Da nessuno.

ZdO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *