L’Abruzzo sprofonda e lui (presidente di Regione) ‘gioca’ su Facebook

Notizie

Il presidente di Regione più simpatico in assoluto ce l’hanno in Abruzzo, senza ombra di dubbio. Dopo gli spot elettorali fatti, probabilmente, per scompisciarsi dalle risate, ora i messaggi si spostano su Facebook. E che risate.

Antonio Del Furbo

Che succede nel fazzolettino di terra dove regna incontrastato il volere di un uomo solo al comando che crede di amministrare gli Stati Uniti d’America? Succede che, nonostante ci siano ‘disastri’ da risolvere e da portare a compimento, “l’Obama della Majella” pare far finta di niente ritirandosi con i soliti quattro amici da bar nella sua ‘cantina’ ovvero la pagina personale di Facebook. 

Il simpatico presidente scrive:

“Giornale di Bordo: 
sembra che un parlamentare europeo, casualmente eletto, abbia profuso tutte le energie per far chiudere l’Aeroporto d’Abruzzo. Si tratta di organizzare il ricorso ad un antico istituto austroungarico, ..a questo punto. 
Attivare la “decadenza per nullita’ del mandato popolare”. 
Gli abruzzesi devono sapere chi fa cosa contro l’Abruzzo!Nelle prossime ore, per tanti giorni, dobbiamo concentrare le evidenze su questa strana esistenza di Parlamentare Europeo ..”

Slurp! A chi si riferirà mister Manoppello? 

Il ‘Big’ d’Abruzzo si riferisce alla eurodeputata abruzzese Daniela Aiuto che si era permessa di informare la Commissione della montagna di soldi che la Regione Abruzzo avrebbe usato per tappare i buchi della Saga per la gestione dell’aeroporto e dei soldi (40 milioni di euro) dati alla Ryanair. E la Corte Costituzionale aveva persino bocciato gli stanziamenti perché violavano le norme del trattato europeo sugli aiuti di Stato. L’europarlamentare si era permessa di chiedere alla Commissione se era a conoscenza della sentenza e se la stessa aveva effettuato indagini sulla vicenda. Di tutta risposta il commissario europeo alla concorrenza, Margrethe Vestager, ha risposto che:non è stato aperto nessun procedimento di indagine formale ai sensi delle norme dell’UE sugli aiuti di Stato in relazione alle questioni sollevate. In questa fase la Commissione non è in grado di dichiarare se interverrà in merito alle misure citate sulla base delle norme sugli aiuti di Stato”.

Insomma, la questione è seria. Ma lui, il presidente di Regione ha preferito scherzarci su. Con i suoi quattro amici al bar.

La lista di frasi simpatiche

“Come si puo’ arrivare a tanta contorsione mentale? Chiedero’ consiglio al Prof Umberto Silva”

 Umberto Eco suggerirebbe un processo sommario in piazza..”

“Dante Alighieri creerebbe uno spazio riservato ai “dannosi” nei gironi piu’ infuocati”

“Nel mio paese, Lettomanoppello, “misciacchie” “comunista delle bombe”, come amava definirsi, lo avrebbe riempito di parolacce dialettali. Cominciando con il sostenere : “che ce vo sciai, dallu zeru”?

“Chi non sa costruire psicanaliticamente costruisce la distruzione. Una specie di pensiero marxiano capito a intermittenza”

“Tra deprivati del pensiero critico e esercenti dell’arredamento parlamentare hanno fatto partire una bomba all’idrogeno contro l’Aeroporto d’Abruzzo. Spero di incontrarmi questi scienziati della terra di Gaja in una trasmissione televisiva senza conduzione disperata”

“Devo capire perche’ Camillo d’Alessandro non me lo ha detto prima: penso che ha voluto risparmiarmi una reazione giustamente volgare. D’Annunzio sarebbe ricorso ad un liquido giallastro incredibilmente espressivo. Piu’ o meno voleva rispondere cosi’ “con l’urina”, a chi lo ricercava per fare numero in Parlamento, davanti al rischio di perdere il numero legale. Qui non si tratta di aver fatto il numero passivo, ma di aver giocato contro l’Abruzzo!! Altro che il liquido giallastro. Ci vo’ Misciacchie di Lettomanoppello e le sue parolacce educative..”.

Essi ridono mentre l’Abruzzo sprofonda. Essi ridono mentre l’acqua è inquinata, mentre della sanità pubblica non ne è rimasta traccia e mentre le cliniche private fanno bottino con 131 milioni e 790mila euro: ovvero 7,8 milioni di euro in più rispetto al 2013. 

Ed essi ridono. Di Gusto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *