La casa intelligente? La trovate all’Aquila

Notizie

 

Elettrodomestici intelligenti e controllati a distanza, in grado di interagire fra loro e accendersi e spegnersi al momento giusto: la casa intelligente è già una realtà.

I grossi brand sono tutti lì, a L’Aquila. Enel, Cucine Lube, Tim e Indesit Company hanno realizzato la prima “smart kitchen” all’interno del centro di Addestramento Operativo di Enel Distribuzione, in località Campo di Pile, dove è stata allestita una sala con una cucina d’avanguardia. Una dimostrazione di ciò che saranno le case del futuro con elettrodomestici in grado di dialogare tra di loro ed essere gestiti da remoto con una semplice App.

In realtà la casa del futuro parte oggi in tre comuni: L’Aquila, Scoppito e Cagnano Amiterno grazie al progetto “L’Aquila Smart City”. che prevede la distribuzione gratuita alla cittadinanza del kit “Enel Info +”, che rappresenta una delle tecnologie base della cucina intelligente. Nella “smart room” dimostrativa è possibile controllare e programmare a distanza i dispositivi e ottimizzarne l’utilizzo in funzione delle tariffe, gestire i carichi energetici evitando scatti del contatore grazie al controllo automatico degli elettrodomestici, visualizzare i consumi totali e parziali e quelli di apparecchi collegati alle prese della cucina, ricevere messaggi direttamente dai dispositivi su eventuali anomalie o sullo stato dei processi in corso. A rendere possibili controllo e interconnessione tra gli elementi della cucina sono il gateway di TIM, che realizza una connessione senza fili che permette di accedere alla propria casa intelligente sempre, in qualsiasi luogo e da qualunque terminale, e il dispositivo Smart Info di Enel, che rende disponibili le informazioni del contatore elettronico. Gli elettrodomestici connessi sviluppati da Indesit Company sono in grado di fornire un’esperienza d’uso avanzata insieme a servizi innovativi di diagnostica e di gestione flessibile dell’energia. La cucina intelligente e connessa di Cucine Lube, che sottende anche un attento studio ergonomico del mobile in relazione alle tecnologie presenti in cucina, è dotata di sensori “smart” che possono, ad esempio, attivare la cappa nel momento in cui il livello della qualità dell’aria è al di sotto di una soglia predefinita e i led con segnali di avviso o allarme. 

Le tecnologie sperimentate all’Aquila dalle quattro aziende sono il risultato del progetto congiunto Energy@home e permettono una concreta applicazione della domotica, con l’obiettivo di aumentare l’efficienza energetica, permettere al cliente di risparmiare sulla bolletta e ridurre l’impatto ambientale.

Il kit Enel Info+ rappresenta “l’anello di congiunzione” tra l’ambiente domestico e il contatore elettronico e permette ai clienti di conoscere meglio le proprie abitudini di consumo e di modificarle per utilizzare in modo più efficiente l’energia elettrica. Il kit è composto da Smart Info, dispositivo che, inserito in una presa elettrica di casa o dell’ambiente lavorativo, registra i dati raccolti dal contatore elettronico, e da dispositivi integrati per il controllo dei consumi di energia elettrica.

Le principali operazioni che Smart Info permette sono: visualizzare la potenza istantanea, la fascia tariffaria in essere e l’energia totalizzata; visualizzare grafici dei consumi storici aggregabili per giorno, settimana, mese, bimestre ed anno; visualizzare previsioni di consumo giornaliere e settimanali stimate sulle proprie abitudini; impostare delle soglie di consumo personalizzate e ricevere segnalazioni in corrispondenza del loro raggiungimento; ricevere degli allarmi in caso di superamento della potenza contrattuale; rilevare la potenza impegnata da un singolo elettrodomestico accedere ai dati amministrativi relativi al contratto di fornitura; per gli autoproduttori, e’ possibile confrontare i dati di produzione da impianto privato (es. fotovoltaico) con quelli di consumo. Il progetto prevede la distribuzione del kit ai cittadini e le imprese del capoluogo e dei comuni di Scoppito e Cagnano Amiterno titolari di una fornitura di bassa tensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *