La crisi uccide ancora

Notizie

I ciarlatani al governo parlano e perdono tempo. La vita reale però è altra cosa. La vita reale è quella della sofferenza. E, a volte, della morte. 

I ciarlatani al governo parlano e perdono tempo. La vita reale però è altra cosa. La vita reale è quella della sofferenza. E, a volte, della morte. 

Una donna di 46 anni, madre di tre figli, originaria del Brasile ma residente a Cascina, si è tolta la vita respirando il gas di scarico della sua auto. La donna è arrivata in macchina fino a Madonna dell’Acqua, una frazione nel comune di San Giuliano Terme, poi ha compiuto il gesto definitivo.

Alla base di tale decisione motivi economici: la 46enne, che lavorava come addetta alle pulizie, voleva una casa popolare o comunque un’abitazione con un affitto meno caro, visto che non riusciva ad arrivare alla fine del mese.

IL COMMENTO DELL’AMICA

Marina, la sua amica, affida il suo grido di dolore a Facebook anche per rispondere alle accuse di razzismo rivolte alla donna:”Giudicare la vita degli altri principalmente di un straniero è normale per voi. Non capite quanta disperazione c’è stato dietro quell’atto. I suoi figli li ha lasciati a tutti noi italiani perché sono nati Italiaaaaa!!! AVETE PENSADOOOOO!!!!”. 

Poi aggiunge:”Ho saputo da lontano cosa è successo, sono distrutta. Lei era una persona che contava tanto nella mia vita, anche stando lontani ci volevamo bene. Pregherò, chiederò a nostro Dio che  la prenda con tanto amore per la bella persona che è sempre stata”.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *