LA REGIONE NOMINA UN NON GIORNALISTA E SCOPPIA IL PUTIFERIO

Notizie

La Regione nomina dirigenti, l’Odg scende in campo

Vuoi vedere che persino la Regione Abruzzo si è resa conto della “non utilità” dei giornalisti? A pensarci bene non si può dare assolutamente torto al mitico Alfredo Castiglione, vice presidente regionale e “nominatore” di Vanna Andreola, dirigente della struttura speciale di supporto stampa della Giunta regionale e che prende il posto di Bruno Carusi. La Andreola non è iscritta all’Albo dei giornalisti tant’è che l’Odg abruzzese ha richiamato la Giunta regionale a rispettare le regole visto che per legge, la figura giornalistica nominata, deve essere iscritta all’Albo. Assostampa e Odg gridano allo scandalo e diffidano ancora una volta “Alfry Casto” per il provvedimento «fuori sacco». Giusto per ricordare, il nuovo dirigente, era stata coinvolta a gennaio scorso, in un’inchiesta della Procura aquilana e fu anche arrestata con altre sei persone. Tanto per cambiare, l’accusa era di «distrazione di fondi del progetto per l’affidamento in appalto del servizio di valutazione in itinere del programma di cooperazione transfrontaliero Ipa Adriatico 2007-2013 pubblicato il 28 dicembre 2010 dall’Oics, ente in house delle regioni e province autonome italiane». Nella stessa inchiesta era stato coinvolto anche “Alfry Casto” per corruzione. 

di Segnaletico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *