L’alternativa alla vita “rumorosa”: il Molise con il reddito di residenza

Notizie Zone di Speranza

Trasferirsi in uno dei piccoli comuni molisani e aprirci un’attività. Questo è alla base dell’idea del ‘Reddito di residenza attiva’, l’iniziativa ideata dal consigliere regionale Antonio Tedesco – e approvata dalla Regione – che offre 700 euro al mese a chi decide di andare a vivere in un comune sotto i 2000 abitanti. L’obiettivo è quello di contrastare la desertificazioni dei piccoli centri e creare nuove opportunità di lavoro. Il bando verrà pubblicato il 16 settembre.

I comuni con meno di duemila abitanti, dove muoiono attività ed esercizi commerciali, sono 100 su 136 in Molise. Chi deciderà di trasferirsi e avviare un’attività riceverà il contributo massimo di 24 mila euro in tre anni. Nel complesso, la cifra stanziata e autorizzata dal Ministero dello Sviluppo economico, è di un milione di euro. Trenta giorni di tempo per proporre la propria candidatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *