Rula Jebreal a testa bassa contro la stampa filo-israeliana:"Ridicoli e schifosamente di parte"

Share

"Ci sono ridicoli e disgustosi pregiudizi intorno alla causa palestinese" ha detto la giornalista nel corso della trasmissione televisiva della MSNBC 'Ronan Farrow Daily'. Appena dopo l'intervento in diretta la Jebreal ha comunicato su twitter la decisione dell'emittente di cancellare le sue prossime apparizioni.

Figlia di un commerciante arabo di Gerusalemme Est, Jebreal ha mal sopportato la sudditanza dei media e in particolar modo del canale per cui collabora, nei confronti di Israele.

"Siamo ridicoli e schifosamente di parte. Basta guardare quanto tempo viene dedicato a Netanyahu e alla sua gente ogni giorno". Quindi l'affondo contro lo stesso Farrow e Andrea Mitchell, corrispondente Capo degli Affari Esteri della NBC:"Non ho mai visto un palestinese intervistato su questi stessi temi. Il rapporto è di 25/30 minuti per Israele e di 1 minuto per la Palestina".

 

Andrea è figlia di Cecile e Sidney Mitchell, entrambi ebrei. Ed è forse anche per sua decisione che il gruppo ha deciso di rimuovere il suo storico corrispondente da Gaza, Ayman Mohyeldin, sostituendolo, senza apparente motivo, con Richard Engel. In realtà la Jebreal una chiave di lettura ce l'ha e lo dice in faccia al conduttore:"è stato rimosso a causa delle proprie dichiarazioni che sembravano in sintonia con la Palestina". 

Dopo una forte critica da parte di media e blog indipendenti, che in America ci sono e fanno opinione, Mohyeldin è tornato a Gaza esattamente 48 ore dopo.

ZdO