Massacrato da Equitalia: anche i Vip piangono

Share
Marco Milano, alias Mandi Mandi è stato per diversi anni il volto del programma Mai dire gol con Teo Teocoli e la Gialappa's Band. Oggi, però, non se la passa molto bene.
"Non ho più nulla - dice - ma non voglio dipendere dagli altri, vorrei tornare a lavorare". Milano oggi ha 57 anni e la sua carriera tv era iniziata nel 1985.
Le sue ultime apparizioni sono state a Colorado nel 2014: "Poca roba, solo sei puntate - ricorda - non avevo la testa per rendere al meglio. Colpa di una vicenda legata a Equitalia e Agenzia delle Entrate, nel 2008, con una serie di cartelle esattoriali molto pesanti". "Per quattro anni i miei commercialisti avevano sbagliato tutte le dichiarazioni, mi sono trovato di fronte a debiti con lo Stato a cui non potevo far fronte. Mi hanno portato via la casa, mi hanno distrutto".

Dopo essere stato lasciato dalla compagna è arrivato il lutto di suo padre:"Mi sono chiuso in casa in Maremma per 15 giorni senza mangiare, volevo morire, poi è arrivato un angelo custode che mi ha salvato - racconta - Ero lì in casa, qualcuno mi ha chiamato e poco dopo è arrivata un’ambulanza che mi ha salvato la vita".

Dopo aver lasciato la casa Toscana Marco si ritrova in difficoltà:"Sono senza fissa dimora, giro dove ci sono amici che mi possono ospitare. Ma non voglio vivere sulle spalle degli altri, non chiedo altro di tornare a lavorare. Se ci fosse il lavoro tornerei a vivere, con il lavoro ti senti realizzato". "Il lavoro di un comico è difficile, devi avere serenità mentale per far ridere: io ero schiacciato da cartelle e ricorsi".