Nuove droghe: reperibili su internet e con effetti devastanti

Notizie

Le nuove droghe si stanno diffondendo tra i giovani a gran velocità. Il punto è che queste sostanze sono fino a mille volte più potenti dell’eroina. E, come se non bastasse, sono anche molto più facili da reperire visto che è possibile acquistarle su internet. Si tratta delle nuove droghe sintetiche: cannabinoidi, catinoni, fentanili, fenetilammine, ketamine. Tutto è sottostimato: consumo, offerta, numero di sequestri, pericolosità riferisce Carlo Locatelli del Centro nazionale di informazione tossicologica

Sono 95 le nuove sostante psicoattive: in un solo anno, i sequestri di droghe sintetiche in polvere sono aumentati del 101% e quelli in dosi del 13%.

Ovviamente, come spiega Locatelli, i numeri non reggono il confronto con quelle tradizionali per un semplice motivo: le nuove droghe sono 500 volte più forti della marijuana e hanno effetti simili alla cocaina. Dunque, l’allarme dovrebbe essere al massimo. Gli oppioidi sintetici come il fentanyl, a seconda della molecola, arrivano anche a mille volte  oltre la potenza dell’eroina. Un singolo grammo di carfentanil basta per tagliare più di duemila dosi.

Il fentanyl ha ucciso negli Stati Uniti 30mila persone. Il fentanyl è una molecola che viene usata in medicina nei pazienti con gravi dolori cronici e in chirurgia come anestetico prima di un’operazione. Se assunto con dosi o tempi sbagliati può deprimere l’apparato respiratorio e provocare la morte.

L’altro aspetto inquietante, come abbiamo evidenziato, è quello della facile reperibilità: le droghe sintetiche si trovano esclusivamente su internet. Se su Google si cerca “chemicals research shop”, escono siti che vendono ogni tipo di droga sintetica con tanto di offerte, consegna a domicilio e pagamento tramite paypal o bitcoin. E, a quanto pare, tutto ciò appare legale visto che su 850 molecole sintetiche identificate, soltanto una parte è stata “tabellata” e bollata come “illegale”. Le altre invece sono, a tutti gli effetti, legali. Il fatto è che il sistema di controllo delle sostanze è strutturato in tre fasi ma troppo lento rispetto alla rapidità con cui nuove molecole vengono messe sul mercato.

I consumatori di queste droghe sono oltre 250mila italiani tra i 15 e i 64 anni. C’è poi un 3% di giovanissimi di 14-15 anni e persino alcuni casi di bambini con meno di 10 anni.  La maggior parte delle nuove droghe sintetiche è invisibile ai vecchi tipi di esami tossicologici ma danno diversi tipi di effetti. I cannabinoidi inducono eccitazione. I catinoni danno una forte aggressività. La ketamina ha effetti dissociativi e allucinogeni e produce le intossicazioni più gravi e frequenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *