Pescara, Luca Sofri all’assessore Di Iacovo:”Dovreste andare fieri della pedonalizzazione”

Notizie

Il giornalista toscano, giunto nella città adriatica per intervenire alla conferenza stampa di presentazione del Festival delle Letterature di cui è anche curatore, ha espresso indignazione rispetto alla decisione dell’amministrazione di centrosinistra di riaprire al traffico un’arteria di Corso Vittorio Emanuele attualmente destinata a isola pedonale.

“Pescara dovrebbe andare fiera del Festival delle Letterature almeno quanto della pedonalizzazione” ha sottolineato nel corso del suo intervento Luca Sofri rivolgendosi all’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo. “Che è ‘sta storia che volete smobilitare già il corso pedonale?” ha proseguito il giornalista che ha aggiunto:”Non ho fatto in tempo a scriverlo su Twitter di quanto è meravigliosa quella zona che subito mi hanno detto ‘guarda che la smobilitano'”.

IL VIDEO

Il progetto della riqualificazione dell’area è stata voluta dalla precedente amministrazione di centrodestra guidata dall’ex sindaco Luigi Albore Mascia. Un progetto costato al Comune oltre 1 milione di euro e che, a compimento, avrebbe spostato il traffico sull’area area di risulta (fronte stazione) dove sarebbe stata realizzata una nuova carreggiata. Ad oggi sono state in parte realizzate le pensiline rialzate per autobus e le piste ciclabili e pedonali.

Imbarazzato l’assessore Di Iacovo ha risposto a Sofri con una battuta:”Io non ci capisco nulla di strade”. Eppure lo stesso Di Iacovo in una conferenza stampa del gennaio scorso aveva dimostrato di avere le idee chiare:”Noi di Sel siamo contrari alla pedonalizzazione di Corso Vittorio Emanuele”.

La giunta Alessandrini ha dichiarato guerra al polmone verde dal primo giorno del suo insediamento al punto di aver deciso la riapertura del tratto urbano al traffico nonostante residenti e negozianti siano dell’idea di far rimanere le cose come stanno.

Verso la fine della conferenza l’arrivo del sindaco di Pescara:”Che giornata ragazzi. Dopo una serie di afflizioni del mattino” ha detto Alessandrini “sono andato a fare gli auguri ad una signora che compiva 101 anni”. 

Come dire: un argomento in piena sintonia con il tema della conferenza stampa. 

Antonio Del Furbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *