Pescara, parco rioccupato da ‘bivaccatori’ dopo due sgomberi: adesso arriva Forza Nuova

Notizie

I bivaccatori hanno ridicolizzato ancora una volta la municipale pescarese: due sgomberi e due rioccupazioni abusive.

“Stamattina ennesimo sgombero e relativa pulizia del parchetto del Terminal Bus ed ennesima ri-occupazione” sbotta Marco Forconi, leader di Forza Nuova Abruzzo. Mi chiedo se abbia ancora senso continuare con questa presa in giro e per quanto tempo ancora ad alcune decine di vandali, impropriamente definiti senzatetto, debba essere data licenza di sporcare e terrorizzare impunemente”.

La storia del capoluogo pescarese è molto nota ai residenti e, anche questa volta, lo Stato ha perso la sua battaglia. Che fare quindi?

Forconi non ha dubbi:

“È stato fissato il giorno e l’orario in cui andremo a liberare il parchetto del Terminal Bus, attualmente e continuamente invaso da vandali e bivaccatori. Non sarà pubblicato nulla né saranno inviate comunicazioni alla stampa. Italiani o stranieri, nessuna differenza: il degrado non ha colore e nemmeno religione ma solo lo stesso tanfo”.

Insomma, lì dove lo Stato perde o è assente, i cittadini scelgono di farsi giustizia autonomamente.

“Non è forse arrivato il momento di ristabilire l’ordine, in maniera irreversibile?” si chiede ancora il leader forzanovista.

E nel frattempo lo stato chi difende?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *