Se non paghi i debiti di Equitalia i giudici ti arrestano

Notizie

La sentenza della Cassazione si riferisce a determinati comportamenti dei debitori nel caso di mancato e reiterato pagamento.

La sentenza numero 30022/14 del 9.07.2014 dice sostanzialmente che non bisogna essere consapevoli in partenza di non poter pagare i debiti pregressi perché, nel caso, scatterebbe il codice penale. In sostanza per un inadempimento dell’obbligo civile si può essere trascinati nell’ambito penale e, quindi, in carcere. E quale legge condurrebbe in carcere lo sfortunato debitore? Precisamente l’Articolo 641 del codice penale che prevede “la reclusione fino a due anni o la multa fino a 516 euro per chi contrae un’obbligazione e, mentre lo fa, nasconde il proprio stato di insolvenza”.

Se da un lato è giusto punire chi, ad esempio, pur avendo il conto corrente a zero firma pagamenti a destra e a manca, dall’altro la legge potrebbe trascinare in carcere anche quel piccolo artigiano che, con pochi soldi in banca in attesa di un rientro, acquista beni necessari per la propria attività.

ZdO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *