Signor Questore di Verona e signor ministro degli Interni: perché Karim non è stato arrestato?

Notizie

Ho una serie di quesiti da porre al ministro dell’Interno sulla vicenda di Karim, l’uomo che ha insultato il dirigente della Digos in piazza Bra a Verona.

di Antonio Del Furbo

 

Ad esempio, mi chiedo perché l’uomo non è stato identificato e denunciato nel momento che ha fatto il saluto romano visto che, in Italia, il saluto romano risulta essere ancora un reato. Mi chiedo, e chiedo al ministro dell’Interno Matteo Salvini, come mai l’uomo, nel momento in cui ha mostrato il fondoschiena alla poliziotta, non è stato preso e identificato e, magari, portato in questura. Perché, signor ministro, l’uomo, nonostante l’invito a starsene calmo (”Stai al posto tuo”) ordinato dalla poliziotta, lui ha potuto continuare ad insultarla.

Ancora. Perché nessuno ha chiesto, ad oggi, un’interrogazione parlamentare sull’accaduto? Perché al Questore di Verona, Ivana Petricca nessuno ha chiesto conto? E perché il Questore resta in silenzio sulla vicenda?

Insomma, pare di capire che per l’oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, apologia del fascismo non ci siano pene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *