SPOLTORE/CASO ARCA ANCORA AL CENTRO DELLA LOTTA POLITICA

Notizie

L’opposizione al Comune di Spoltore non molla la presa sulla cosiddetta “Questione arca” e calca la mano diffondendo manifesti a Spoltore e Pescara. E Di Lorito la prende male, anzi malissimo.

«Un manifesto del PDL di Spoltore e della Presidenza Provinciale del PDL che vuole esprimere tutto il nostro disappunto e contrarietà per il silenzio e l’immobilismo sulla vicenda Arca, nonostante le nostre innumerevoli richieste di informazioni, interrogazioni e interventi sul punto da un anno a questa parte». Queste le parole di Marina Febo, Coordinatrice PDL Spoltore e Capogruppo PDL al Consiglio Comunale di Spoltore, da tempo impegnata per far luce sui lati oscuri che contorna la vicenda. Come già raccontato nell’articolo L’ARCA DEI MISTERI, la questione si protrae da tempo ma ad oggi non se ne vede la fine. Fondamentalmente all’opposizione interessa portare a casa il risultato del campo di calcio e delle strutture pubbliche che il complesso Arca avrebbe dovuto realizzare. «Anche l’intervento diretto del Prefetto di Pescara, su nostra richiesta, risulta ad oggi inascoltato» continua la Febo e:«i cittadini spoltoresi hanno il sacrosanto diritto di vedere realizzati e di godere del campo sportivo e del parco che erano previsti dalla Convenzione tra l’Arca e il Comune di Spoltore. Detta Convenzione, di durata decennale, è scaduta nel 2011. Siamo al 2013 e neppure l’ombra di queste due importanti opere pubbliche per il nostro territorio, come pure nessuna iniziativa o dichiarazione di intenti concreta da parte dell’amministrazione Di Lorito». 
 
DI LORITO SU FACEBOOK ANNUNCIA NOVITA’

Sulla bacheca di Marina Di Febo intorno alle 23 di ieri sera inizia il “dibattito” a seguito di un suo post che dice:«Ho pubblicato la foto del manifesto dell’Arca sulla bacheca del nostro Sindaco Di Lorito. Nonostante alcune persone avessero messo mi piace, dopo poco tempo il manifesto scompare, cancellato! Scrivo nuovamente sulla sua bacheca: “che fine ha fatto il post del manifesto che ho postato poco fa?”. Anche questa frase, dopo pochi secondi, viene cancellata… A voi ogni giudizio… Caro Sindaco Luciano Di Lorito chi fa politica in maniera “sana” accetta il contraddittorio e non si rifugia nella censura… Incommentabile davvero». La pietanza era troppo gustosa per non rimanere sulla con gli occhi incollati allo schermo tant’è che poco dopo iniziano i commenti e arriva quello del sindaco Luciano Di Lorito che scrive:«Calma ragazzi, fate i bravi!». Tradotto dal politichese: ragazzi calma con i commenti che vi leggo. Velocemente la risposta della Febo:«Sindaco, ora vedo che mi hai impedito pure di leggere la tua bacheca… non ho parole proprio..» quindi Di Lorito saluta e augura una buonanotte a tutti ma la Capogruppo del Pdl affila ancor di più la lama:«Ti ringrazio. Ma non ricambio: spero che invece di dormire, tu possa trovare la soluzione a questa seria problematica e comunicarla senza ulteriore indugio ai cittadini. Poi potrai dormire quanto vorrai. Prima il dovere e poi il resto… Saluti». La palla ripassa al sindaco:«La soluzione già l’abbiamo trovata e nelle prossime settimane la comunicherò con fatti concreti, non mi piace parlare prima di avere ottenuto il risultato, e anche questo annoso problema della nostra città sarà risolto. Rinnovo la buonanotte e i sogni d’oro, anche se noto alcune incursioni a me non gradite, ma va be’ ci passo sopra, purché, talune, non si ripetano». L’aria si scalda e la Febo non abbassa il tiro:«Ti ricordo che il Consiglio comunale straordinario su questo tema lo abbiamo fatto convocare, su nostra richiesta, il 28 agosto 2012… da quel giorno, fino a ora stiamo ancora aspettando… per non parlare delle mancate risposte alle interrogazioni, agli ostacoli ai diritti di accesso ancora inevasi…ad oggi non ho ancora avuto le risposte che aspettavo nonostante l’intervento del Prefetto. E la relazione che il collaudatore deve terminare? Ora dici fra qualche settimana… beh, non fare come il nostro responsabile comunale che il 7 agosto 2012 ha riferito in Consiglio comunale che entro una “decina di giorni” sarebbe stata conclusa la relazione sull’avanzamento dei lavori… relazione che ancora non è stata conclusa dal collaudatore incaricato dal Comune (fino a qualche giorno fa), o mi sbaglio? Insomma basta prese in giro». Di Lorito a quel punto alza bandiera bianca e scrive:«Scusami Marina, non vorrei continuare con questi ping pong di batti e ribatti, ho già detto che a breve porterò con fatti e quindi atti concreti alla soluzione del problema, l’annoso problema. Ora devo scendere i rifiuti, domani se non erro ritirano la plastica. Buonanotte e sogni d’oro a tutti!». La lady di ferro non molla e continua:«La legge dice che entro 30 gg si risponde alle interrogazioni e che entro 30 giorni si risponde ai diritti di accesso… qui sono passati 3 mesi dai diritti di accesso e 6 mesi dall’interrogazione sulla polizza, quale tempo ti vuoi ancora prendere?! Giusto per capire, invece di restare sempre generici… E poi ti chiedo di dirmi perchè hai cancellato per ben due volte i miei post sulla tua bacheca e ora mi hai pure impedito all’accesso». La discussione termina qui e curiosi attendiamo le novità di Di Lorito.
 
di Antonio Del Furbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *