Seregno, cade l’accusa per l’ex assessore Ciafrone: “Assolto perché il fatto non costituisce reato”

Assolto perché il fatto non costituisce reato. Finisce così la vicenda legata ai presunti accordi torbidi tra pubblica amministrazione e mafia. Oggi arriva la sentenza di assoluzione per due nomi coinvolti nell’inchiesta: l’ex assessore Gianfranco Ciafrone e l’ex segretario comunale Francesco Motolese. Le nostre inchieste:  Seregno: quella triste storia di arresti per ‘ndrangheta. Che non […]

Continue Reading

Il gruppo Angelucci assolto dall’associazione a delinquere: “È stato restituito onore a una famiglia di imprenditori”

L’accusa, rivelatasi durante il processo priva di fondamento, era pesante: associazione per delinquere, abuso d’ufficio e truffa ai danni del Sistema sanitario regionale del Lazio per un ammontare di circa 160 milioni di euro. Soldi che sarebbero stati erogati alla clinica convenzionata San Raffaele di Velletri, in provincia di Roma, tra il 2004 e il […]

Continue Reading

Altra assoluzione per Ignazio Marino:”per me impegno pubblico ma per altri battaglia per il potere”

Arriva l’ennesima assoluzione per l’ex sindaco di Roma. Il Tribunale di Roma, infatti, lo ha assolto dalla denuncia per diffamazione avanzata il 20 aprile del 2015 da alcuni membri del Movimento Cinque Stelle. Il processo ha coinvolto Marino per ben quattro anni:“Mi sento soddisfatto ma non allegro” ha detto. La decisione del Tribunale di Roma, […]

Continue Reading

Ignazio Marino assolto:”cacciato un sindaco democraticamente eletto”

Ci sono voluti sei anni, un’assoluzione in primo grado e una condanna a due anni in Appello, per chiudere il processo che ha decretato la fine della giunta Pd di Marino. Nel mirino dei giudici e della politica era finito l’uso, ritenuto illecito, della carta di credito in dotazione al sindaco, utilizzata per pagare 56 […]

Continue Reading

Rimborsopoli d’Abruzzo: ennesimo flop di certi giudici. Assolto Chiodi: non ci furono illeciti

“La sentenza è definitiva perché la Procura non ha inteso proporre neppure l’appello. Non mi capacito del perché sia iniziata questa vicenda e mi piacerebbe sapere quanto sono costate al contribuente italiano le indagini. Ma non lo sapremo mai. La trasparenza si pretende da altri.” di Antonio Del Furbo

Continue Reading