Manca un documento e la donna si dà fuoco: l’Italia della burocrazia (inutile)

Si chiama Concetta Candido e sei mesi fa si era dato fuoco davanti a uno sportello dell’Inps di Torino. Era disperata, voleva semplicemente essere ascoltata ma nessuno gli ha dato retta. Dopo il ricovero in ospedale, il coma e decine di operazioni, lo Stato (manco a dirlo) la tiene ancora lì, abbandonata e maltrattata.

Continue Reading