“Di Maio e Casaleggio patto di potere”. Il patto svelato da De Falco

A sferrare, ancora una volta, l’attacco ai vertici del Movimento 5 stelle è l’ufficiale Gregorio De Falco, eletto e poi espulso dal partito di Di Maio. “Non è più un mistero che Luigi Di Maio e Davide Casaleggio abbiano stretto un patto di potere attraverso il quale hanno acquisito il controllo del Movimento Cinque Stelle […]

Continue Reading

Di Maio sogna autostrade gratis ma in Europa il suo partito lavora per il “sistema a pedaggio”

Pare che tra società Autostrade e governo si vada verso un’intesa per ciò che riguarda il rapporto di gestione della rete autostradale italiana. Intanto, come sottolinea il Corriere, Autostrade per l’Italia ha deciso di congelare fino a metà settembre l’aumento tariffario di 0,81 euro previsto dall’1 luglio. Poi, c’è la questione voluta fortemente dai Cinque […]

Continue Reading

Diciotti: l’articolo del Codice penale che incastra il governo. E che i 5 stelle boicottano.

Dunque, sul caso Diciotti gli iscritti del Movimento 5 Stelle sono chiamati a votare sulla piattaforma Rousseau per esprimere un loro giudizio sull’autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini. Il ministro dell’Interno è stato indagato dal tribunale dei ministri di Catania che, a sua volta, ha chiesto al Senato l’autorizzazione a procedere nei suoi confronti.

Continue Reading
Filippo Roma.jpg

Minacce a blogger e giornalisti: quando la mafia si equipara ai “leoni da tastiera”. Il caso Filippo Roma.

Un tempo i giornalisti venivano minacciati dalle mafie. Oggi no. Un tempo i giornalisti venivano minacciati da delinquenti e poteri opachi. Oggi no. Qualcosa è cambiato. Le minacce arrivano dal basso, dalle “tifoserie” politiche. Perché? di Antonio Del Furbo

Continue Reading
dimaiomadre.jpg

L’azienda di Di Maio è intestata alla madre (dipendente pubblico) che non può avere incarichi. Ecco il documento.

Dunque, il padre del ministro non è titolare di alcuna azienda. Lo confermano i documenti ufficiali consultati da L’Espresso. All’epoca delle presunte irregolarità, riferite ai dipendenti in nero, la ditta di famiglia era intestata alla mamma del vicepremier, Paolina Esposito. L’insegnante e dipendente pubblica, però per legge non può ricoprire incarichi aziendali.

Continue Reading