Poltronissime Regione Abruzzo: Zazzara e Cannata in attesa di benedizione del ministro Costa

Accordi, disaccordi, incontri, strette di mano, telefonate, mail e pacche sulle spalle. Alla fine le poltrone saranno spolverate e assegnate ai benedetti dalla politica. In ballo, in perfetto stile spoils system, poltrone pesanti: quelle del Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise e del Parco Nazionale della Majella. I nomi scelti dal governatore della Regione Abruzzo, […]

Continue Reading

Regione Abruzzo: come ti piazzo l’amico in poltrona

Voci provenienti dal corridoio regionale abruzzese riferiscono che sono molti gli amici da sistemare e che la corsa alla poltrona non è ancora finita. In queste ore la tensione è alta ed è tutta concentrata su alcune nomine che fanno sbavare i ‘poltronissimi’, ovvero quelli che la politica li ha fatti campare dignitosamente. I nomi […]

Continue Reading

Milano: le mani della Lega sulla Fondazione Fiera. Tra le nomine l’ex fidanzata di Salvini

Governo che cambia, nominati che arrivano. O meglio, che si riciclano. E, come ogni tradizione che si rispetti, anche il governo giallo-verde occupa tutto l’occupabile. Questa è la volta della Fondazione Fiera che, proprio ieri sera, è passata sotto il controllo della Lega. Il partito di Matteo Salvini ha preso il controllo di uno degli […]

Continue Reading

Nomine Rai: a Uno Mattina arriva il biografo di Salvini. E per il dopo Fazio altre infornate sovraniste

E alle grandi manovre politiche che si susseguono in queste ore nell’azienda di stato, rimane imbarazzante il silenzio dei 5 stelle e della Corte dei Conti. “La vergogna di occupare l’informazione del servizio pubblico con giornalisti palesemente di parte“. La Rai ha 1.700 giornalisti dipendenti, oltre ai collaboratori. di Antonio Del Furbo L’uomo nominato è […]

Continue Reading

Tutti gli amici (nominati) di Di Maio: quelli dei doppi incarichi e delle poltrone d’oro

Una volta, in maniera sprezzante, veniva definito il “giglio magico”. Poi arrivò Matteo Renzi che si portò dietro “quelli di Firenze”. I partiti governativi, che ieri erano all’opposizione con la bava alla bocca contro quel sistema, oggi adottano esattamente lo stesso metodo dei predecessori.

Continue Reading

La politica, ancora una volta, nomina i propri simpatizzanti in Rai. Ecco a voi Marcello Foa

Dunque, nulla di nuovo sul fronte della più grande azienda pubblica radiotelevisiva italiana. Come accaduto in passato, anche in questa legislatura, il governo giallo-verde ha deciso di entrare a gamba tesa in Rai e nominare i propri uomini per il controllo dell’informazione.

Continue Reading