Rai: il nuovo governo e le mani sull’azienda pubblica. E Foa sistema l’amico a 240mila euro l’anno

Ci risiamo: governo che arriva lottizzazione che torna. Non sembra preoccupato il presidente della Rai “sovranista” Marcello Foa: “Io sono un presidente di garanzia, ruolo che ho sempre interpretato correttamente, vedrete che non succederà nulla”. A parte la dichiarazione che farebbe scompisciare dal ridere chiunque, il tema è serio. Il blogger Foa, nominato dal passato […]

Continue Reading

Il flop della Rai grillo-leghista e la corsa all’occupazione degli ultimi posti prima dell’arrivo del nuovo governo

È stato proprio un brutto mese per il primo canale della nuova tv sovranista. Il calo vertiginoso degli ascolti ha allarmato (e preoccupato) i dirigenti di area che, intimoriti dal nuovo governo, stanno blindando, in totale silenzio, gli incarichi graditi alla Lega nei programmi di informazione e di infotainment. Il flop della prima serata di […]

Continue Reading

Arriva la nuova (si fa per dire) programmazione Rai tra vecchie facce e soliti programmi

Doveva essere la Rai su cui la politica non doveva metterci le mani. Non solo. Doveva anche essere la Rai del cambiamento. Ma di tutto ciò non è accaduto nulla. Tanti i conduttori fatti fuori senza nemmeno una telefonata. Un metodo che ricorda quello che fu riservato a Enzo Biagi in pieno governo Berlusconi: il […]

Continue Reading

Guerra in Rai: Salini (ad) rifiuta Poletti, il conduttore imposto dalla Lega

“L’intenzione è valorizzare le risorse interne e ho inviato una nota ai direttori di rete in questo senso, nel rispetto dell’autonomia editoriale dei direttori di rete, che, se pensano di non trovare in azienda risorse adatte ai programmi, possono rivolgersi all’esterno”. Queste le dichiarazioni dell’ad Rai, Fabrizio Salini, rispondendo in Vigilanza alle domande sulle conduzioni […]

Continue Reading

Nomine Rai: a Uno Mattina arriva il biografo di Salvini. E per il dopo Fazio altre infornate sovraniste

E alle grandi manovre politiche che si susseguono in queste ore nell’azienda di stato, rimane imbarazzante il silenzio dei 5 stelle e della Corte dei Conti. “La vergogna di occupare l’informazione del servizio pubblico con giornalisti palesemente di parte“. La Rai ha 1.700 giornalisti dipendenti, oltre ai collaboratori. di Antonio Del Furbo L’uomo nominato è […]

Continue Reading

Guerra Rai: Paragone e Di Nicola all’attacco di Foa. Gli ex giornalisti (forse) in conflitto d’interessi

Ancora guerra in Rai, terreno di battaglia politica tra Lega e 5Stelle. L’ultimo scontro in ordine di tempo è avvenuto in Commissione parlamentare di Vigilanza durante l’audizione del presidente Marcello Foa e dell’amministratore delegato Fabrizio Salini. Foa – in quota Lega – è stato duramente attaccato dal senatore-giornalista, Gianluigi Paragone, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione Vigilanza Rai. “Con […]

Continue Reading

Rai: al Tg1 sfiorata la rissa tra direttori grillini e leghisti

Lo scontro fisico non c’è stato solo grazie all’intervento di alcuni colleghi Rai. Le tensioni vanno avanti, ormai, da diverse settimane per via del controllo politico gialloverde sulla Tv di Stato. Il diverbio, come racconta Il Giornale, è avvenuto tra il neo direttore Giuseppe Carboni, in quota 5 Stelle, e uno dei suoi vice direttori, […]

Continue Reading

Rai: Lega e Fratelli d’Italia contro i grillini sul piano industriale di Salini

L’obiettivo dell’amministratore delegato è quello di creare un’unica newsroom in modo da dare centralità ai contenuti riducendo il potere dei partiti. Lega e Fratelli d’Italia, però, non sono d’accordo e annunciano battaglia. Passati i tempi in cui Salvini, Meloni e Di Maio dicevano di non volere una Rai lottizzata. Oggi, nel nome non si capisce […]

Continue Reading