E in Umbria arrivano i fondi per la ricostruzione solo per il candidato Pd-5stelle Bianconi: una pioggia di milioni

Sui conti correnti delle società di Vincenzo Bianconi, l’imprenditore candidato da Pd e M5s alla presidenza della Regione Umbria, sarebbe finito un bel po’ di danaro. In soldoni ben oltre l’80% dei fondi destinati alla ricostruzione di Norcia dopo il drammatico terremoto che ha devastato il Centro Italia nell’agosto del 2016. Le imprese di Bianconi […]

Continue Reading

Elezioni Umbria: nelle liste confermati quattro uscenti della precedente Giunta. Dentro anche l’ex segretario Pd

In Umbria non si respira proprio un bel clima dal punto di vista politico. E a confermarlo l’esponente del M5S umbro, ovvero il deputato di Perugia, Tiziana Ciprini: “Per digerire i candidati del Pd ci vorrà il Maalox”. Una dichiarazione che arriva dopo l’accordo raggiunto sul nome dell’imprenditore di Norcia Vincenzo Bianconi. E il candidato […]

Continue Reading

E il candidato in Umbria Bianconi (Pd-M5S) disse: “no liste pulite” e il governo precedente “ha fatto anche cose buone”

Vincenzo Bianconi (47 anni) è l’uomo su cui Pd e M5S hanno puntato per vincere le elezioni umbre. “Oltre alla mia –dice il candidato governatore– ci saranno Pd, M5S, verdi e altre civiche. Nella mia lista metterò persone che non hanno mai avuto incarichi politici e provenienti da zone diverse dell’Umbria. Pd e M5S faranno […]

Continue Reading

Regionali in Umbria: Fora, il candidato Pd (e delle Coop) che tanto piace alla Raggi e alla Lombardi

Il Movimento, ormai diventato da tempo ‘sistema’, continua a fare i conti con tutte le problematiche legate alla voglia di poltrona.  Uno dei problemi si chiama Andrea Fora ed è il candidato Pd alle regionali in Umbria del prossimo 27 ottobre. Fora rappresenterebbe il candidato a presidente della Regione Umbria selezionato dai vertici di Pd e a […]

Continue Reading
terremotoamatrice1.jpg

Terremoto: 400milioni di euro ad Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Ma i fondi sono spariti

  I governatori hanno avuto a disposizione un bel gruzzoletto per far fronte all’emergenza sisma. Ben 200 milioni li ha inviati la Commissione europea, incrementando di fatto le risorse dei Por Fesr, e altri 200 milioni sono giunti dal cofinanziamento nazionale. Perché, però, è tutto fermo all’anno zero? di Antonio Del Furbo

Continue Reading