Tommaso Coletti e i gioielli non rendicontati

Notizie

La Guardia di Finanza indaga a livello nazionale sulle spese della politica e l’inchiesta coinvolge anche la Provincia di Chieti

Non c’è tregua per il nostro bell’Abruzzo, terra di pecore e arrosticini. La Guardia di Finanza sta controllando la rendicontazione della Provincia di Chieti concentrandosi sulle carte di credito dei gruppi consiliari e della presidenza. Secondo Primadanoi.it pare che non tutti i gruppi politici abbiano presentato una rendicontazione e che Tommaso Coletti, ex presidente della Provincia, abbia fatto acquisti non riconducibili alla stretta attività politica. Tra le spese pare ci siano gioielli, spese di viaggio, spese per alberghi e ristoranti e, soprattutto, le spese per gli interinali già all’attenzione della Corte dei Conti. Per quest’ultimo, parrebbe che sia stato trovato un buco dei versamenti Irap per i contratti a tempo determinato e di varie irregolarità nei versamenti Inpdap. Insomma: magheggi, debiti fuori bilancio e carte di credito sparite. 

redazione

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *