UN ALTRO DRAMMA DELLA SOLITUDINE: UOMO MORTO CARBONIZZATO

Notizie


Un 71enne morto carbonizzato nella sua baracca ad Isola del Gran Sasso

È stato trovato questa mattina intorno alle 7.30 il corpo carbonizzato di un uomo di 43 anni, di origini valdostane ma residente a Forca di Valle nel comune di isola del Gran Sasso (Teramo). Un vicino di casa dell’uomo ha dato l’allarme dopo aver visto fumo e fiamme provenire da una baracca in legno trasformata in alloggio di fortuna. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, 118 e carabinieri ma per Franco Di Giosuè di 43 anni non c’e’ stato nulla da fare. L’uomo voleva riscaldarsi in quel rudere di legno, pietre e mattoni a Forca di Valle a quasi 900 metri di altitudine con una stufa ad olio alimentata a corrente elettrica. L’uomo ha tentato la fuga disperata ma e’ stato avvolto dalle fiamme proprio mentre cercava di scappare. Di Giosue’ pare stesse dormendo quando si e’ accorto delle fiamme che lo asfissiavano che in un baleno hanno bruciato la bicocca. Per il momento non si ipotizzano reati e nessuno risulta indagato. Resta da capire a che titolo Di Giosue’ occupasse quella catapecchia. L’uomo vive di espedienti, facendo piccole commissioni ad anziani e non solo. L’uomo avrebbe tentato di salvarsi uscendo dalla porta ma le fiamme lo hanno avvolto prima di riuscire a scappare. I soccorritori hanno infatti trovato il corpo vicino alla porta di’ingresso. Le indagini sono ancora in corso. Il magistrato ha disposto l’autopsia ed il sequestro di cio’ che resta della baracca.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *