Vimercate: donna muore in terapia intensiva per scambio di sacche di sangue

Notizie

Per via di una trasfusione sbagliata una donna è morta venerdì, 13 settembre, all’ospedale di Vimercate, a due passi da Milano. Il motivo: lo scambio di sacche di sangue. La paziente era ricoverata nel reparto di Ortopedia.

Sul caso sono stati avviati degli accertamenti da parte di Regione Lombardia. Dalle prime informazioni riportate dal Corriere, la donna era stata sottoposta a un intervento per la rottura di un femore, come spesso capita in età avanzata.

L’ipotesi su cui si stanno concentrando gli ispettori è di un errore umano avvenuto in seguito a un caso di omonimia: stesso cognome. Così, è stato trasfuso il sangue destinato a un altro paziente. L’episodio è avvenuto con ogni probabilità due giorni dopo l’operazione. La donna è morta in terapia intensiva dopo che i suoi anticorpi hanno aggredito i globuli rossi non riconosciuti per la differenza del gruppo sanguigno. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *