Giuseppe Conte Manovra e tasse

Tasse 2020: mazzate sui lavoratori autonomi

Notizie

Altre tasse e altre leggi per distruggere quel poco di economia rimasta grazie alle piccole e medie aziende. L’obiettivo è colpire con tasse occulte nascoste dietro commi, leggi, e decreti. Un’operazione che per le tasche dei cittadini vale oltre 6 miliardi di euro.

Negli ultimi tre anni ne sono state introdotte una quindicina di nuove tasse; entrate già registrate, quindi soldi sicuri per le casse dello Stato.

La manovra del 2020, definita “manovra delle tasse”, ha fatto passare con la legge di Bilancio e il decreto legge fiscale, una stangata che andrà presto a cadere sulle spalle dei contribuenti.

Le tasse “nascoste” 

La stretta sulle compensazioni, che da sola vale circa 5 miliardi, impedisce alla maggior parte dei contribuenti di utilizzare “in compensazione” i propri crediti d’imposta per una buona parte dell’anno corrente.

Poi troviamo l’abrogazione del super e dell’iper ammortamento per un peso di 400 milioni di euro. Misura che disincentiverà gli investimenti nei cosiddetti beni strumentali, rallentando il processo di modernizzazione del sistema produttivo italiano.

Altra botta deriverà dall’unificazione di Imu e Tasi. Si aggiungerà al mancato rinnovo della flat tax sulle locazioni immobiliari e al taglio delle detrazioni fiscali per i redditi più alti. In totale, grazie ai citati provvedimenti, scatteranno tasse in più per un valore di 15 miliardi nei prossimi tre anni.

La sostituzione del mini Ires con Ace avrà un effetto nullo nel 2021 ma si paleserà nel 2021 (mazzata da 778,2 milioni) e nel 2022 (oltre 5 miliardi). L’abrogazione del super forfait peserà 109,2 milioni nel 2020, salirà a oltre un miliardi nel 2021 e scenderà a 857 milioni nel 2022.

Le accise sui tabacchi (nel 2020 valore di 88,42 milioni) e la tassa su accessori tabacchi (nel 2020, 30,6 milioni) si manterranno costanti nel corso del prossimo triennio.

Mazzata sui lavoratori autonomi

La mazzata più pesante arriverà sui  lavoratori autonomi, i quali dovranno fare i conti con le ricadute dei provvedimenti ma anche con gli appesantimenti burocratici connessi alle misure di lotta all’evasione fiscale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *