Guardiagrele: il parcheggio dell’ospedale ancora occupato dalle auto

Notizie

A due giorni dal grave fatto avvenuto nell’ospedale di Guardiagrele, dove un elisoccorso non è potuto atterrare per un’auto parcheggiata selvaggiamente, questa mattina nessuno ha impedito agli automobilisti di lasciare le auto nel piazzale del pronto soccorso.

{youtube}http://www.youtube.com/watch?v=e4RmqhJqDeY&feature=youtu.be{/youtube}

La foto è stata scattata questa mattina alle 11.30 da un nostro collaboratore. Le auto, come il 27 giugno scorso, sono state autorizzate a parcheggiare nuovamente sul piazzale del nosocomio della città. L’altro ieri, come da noi segnalato, l’elisoccorso del 118, non potendo atterrare nel piazzale dell’ospedale per caricare i malati in quanto un auto parcheggiata lo impediva, ha dovuto dirigersi verso il campo sportivo di Guardiagrele e lì caricare i degenti e trasportarli presso altra struttura. 

All’ospedale nessuno sa nulla

Contattata telefonicamente la struttura non siamo riusciti ad avere informazioni rispetto a quanto accaduto. Il medico di turno al pronto soccorso però, ci ha confermato al telefono che il piazzale del nosocomio è sempre occupato da auto parcheggiate che, all’occorrenza, vengono rimosse.

La Polizia municipale ci riattacca il telefono in faccia

Nella mattinata di oggi abbiamo contattato i vigili urbani di Guardiagrele che hanno detto di non sapere assolutamente del problema che l’elisoccorso ha avuto nell’ospedale guardiese. «A noi hanno chiamato dicendoci di aprire il campo sportivo per l’atterraggio e basta» ha riferito un agente. Abbiamo cercato di fare qualche domanda in più ma la polizia locale ha bruscamente interrotto la comunicazione telefonica invitandoci a fare richiesta scritta per avere informazioni sulla vicenda.

Appare a dir poco scandaloso l’atteggiamento della polizia urbana di Guardiagrele nei confronti di chi cerca di fare domande rispetto ad un grave fatto accaduto solo due giorni fa e che poteva trasformarsi in tragedia se qualcos’altro fosse andato storto. A questo tipo di arroganza siamo abituati e per noi è pane quotidiano. Siamo però preoccupati per l’atteggiamento che le forze dell’ordine riservano ai cittadini in momenti come questi. I Vigili non sapevano “perché non avvertiti”. I Vigili non hanno il dovere di controllare il territorio ed essere a disposizione della cittadinanza senza se e senza ma? Oppure la polizia locale deve semplicemente multare gli automobilisti appostandosi con autovelox e libretto delle multe? Di questo atteggiamento, la prossima settimana, chiederemo conto al sindaco. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *