La galassia radiofonica di Emilio Giordani: Radionews24 e Radio Regione
La galassia radiofonica di Emilio Giordani: da Radionews24 a Radio Regione. E collaboratori senza stipendi
Spread the love

La vicenda legata alle pseudo-radio appartenenti alle galassie societarie di Emilio Giordani non conosce fine. Nonostante decine e decine di collaboratori attendano – ancora oggi – il pagamento di fatture e stipendi, l’impresa pare andare ancora avanti senza problemi.

“Sono stata ingaggiata pure io lo scorso anno da Radio Regione ed ho ancora registrate le mail e i file degli ospiti da me contattati per far poi registrare le videointerviste. Non solo sono stata sottopagata (all’epoca) ma non credo riceverò mai il CU perché sono spariti e non risponde nessuno a nessun recapito in mio possesso!”

A scriverci è Roberta che a giugno scorso si è ritrovata nella situazione di dover chiedere soldi che avrebbe dovuto ricevere per il lavoro svolto. E invece nulla. Tutti spariti. Ma non è finita qui. A fine giugno ci scrive anche Clara che ci racconta:

“Purtroppo anche io son stata redattrice per Radio Regione tra fine settembre e fine ottobre 2021. Ho capito che c’era qualcosa che non andava quando hanno annunciato che ci sarebbe stato un distaccamento di società, quindi il contratto precedentemente firmato con Servizi Market sarebbe decaduto automaticamente e ci avrebbe assorbito la società Spotywork, che di fatto lavora allo stesso modo soltanto che il format si sarebbe chiamato Story time invece che Radio Regione. Non ho firmato con loro, aspetto ancora il compenso di ottobre. Mi spiace per le persone che ho contattato, io ero in buona fede e spero che almeno i video acquistati  (19 in un mese solo da parte mia) siano stati regolarmente inviati”.

Dunque, dalle segnalazioni che ci pervengono – ma anche dagli approfondimenti che stiamo conducendo da diversi mesi le società che in qualche modo sono legate a Emilio Giordani continuano a produrre contenuti e a ingaggiare personale con false promesse. Ma non solo. Continuano, come se nulla fosse, a susseguirsi morte e nascita di società fantasma.

LEGGI ANCHE:

A ottobre 2021 avevamo scoperto che l’agenzia interinale Adecco aveva messo l’annuncio di Radio Regione:

Radio Regione – si legge ancora oggi sul sito Adecco – è il primo canale tematico on-demand che opera su tutto il territorio nazionale. Uno spazio esclusivo dove Professionisti e Imprenditori si raccontano”. Ebbene, tra le figure richieste ci sono quelle di: formatori, operatori commerciali, speakers e operatori telefonici. A quanto pare, l’intenzione è quella di ripartire con una struttura simile a quella dell’ormai defunta Radionews24, morta sotto i colpi delle trasmissioni televisive e delle denunce di imprenditori e collaboratori.

La sede fantasma

Siamo venuti a conoscenza del fatto che la sede fornita all’agenzia interinale è quella di Via Santa Maria Ausiliatrice di Frascati. C’è anche un numero civico che omettiamo perché da opportune verifiche a quell’indirizzo dovrebbe risiedere una persona. Tra l’altro all’indirizzo fornito non abbiamo trovato nessuna società. L’immobile indicato al civico di riferimento pare appartenere alla residenza popolare. La Adecco avrà fatto le opportune verifiche prima di pubblicare l’annuncio? Appare quantomeno strano che un fornitore di lavoro temporaneo possa avere accertato sommariamente la situazione dell’azienda che ‘sponsorizza’ per la ricerca di personale.

Il nuovo modulo

La Radio continua oltre che a cercare personale anche a proporre servizi. C’è un nuovo modulo da compilare per coloro che intendono “fare l’intervista”. Altro aspetto sottovalutato per chi accetta l’intervista è quella dei dati personali. Che fine fanno? Nel modulo non risultano essere protetti dalla Legge sulla Privacy. Stessa sorte per tutti gli ex collaboratori che ancora attendono i soldi: all’indomani dei vari servizi che hanno ‘screditato’ la radio, chi tutela la loro immagine?

Per ciò che riguarda Radionews24, nei mesi scorsi sono scomparse le foto dei giornalisti Mentana, Luna e Rossella e le repliche delle loro rubriche. E sono scomparse anche le info nella sezione “Chi siamo”. In queste settimane il link della Radio rimanda direttamente a Italianews24.

LEGGI ANCHE:

Dunque, oggi è la volta, per Emilio Giordani, di una nuova società: la Spotywork che avendo riassorbito la Servizi Market avrebbe dovuto onorare i patti. E invece no. Infatti tutti i precedenti contratti firmati con Servizi Market sono decaduti pur se la Spotywork di fatto lavora allo stesso format a cui è stato cambiato, pare, il nome: Story time invece che Radio Regione.

Storytime

“Story Time – scrivono sul sito della radio – mette insieme radio e i social per raccontare ‘il nostro Capitale Umano’; il mondo del lavoro attraverso la voce diretta dei protagonisti che, con la loro formazione, il loro impegno e la loro passione rappresentano la spina dorsale dell’Italia che cresce”. Dunque l’invito a cliccare per ascoltare la radio che, incredibilmente, riporta a due radio presenti anche all’epoca di Radionews24 e Radio Regione: Radio Canale Italia e Radio Italia 5.

Per avere contezza del collegamento con Giordani abbiamo provato a chiamare il numero sul sito internet ma senza successo. Abbiamo notato che il numero del contatto con Story time è cambiato nel corso di due mesi. Perché?

Continuate a seguirci per gli aggiornamenti. Se avete segnalazioni scriveteci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Segnalaci la tua notizia