Circa 50 le unità lavorative assunte direttamente dalla Rieco Spa nelle ultime due settimane. La società, operante sia in Abruzzo che fuori Regione nel settore della raccolta e trasporto rifiuti, nei suoi primi due anni di vita, è riuscita a incrementare il livello occupazionale con una percentuale del 100% l’anno, passando da 5 dipendenti (1 giugno 2012) ai 250 attuali.

 

E in tempi di crisi come questa non è poco. Dall’azienda fanno sapere che:”Le assunzioni dirette sono la prova della stabilità aziendale della Rieco S.p.A.: circa la metà sono state effettuate nel territorio di Lanciano, dove a breve partirà la raccolta differenziata ‘porta a porta’ dei rifiuti, mentre il resto nelle province di Chieti, Pescara e Teramo. Le figure professionali inserite nell’organico aziendale sono diverse, tutte orientate alla soddisfazione dell’utente: insieme agli operatori ecologici, autisti ed al personale di struttura, che figurano come le professionalità principali, convivono profili occupazionali orientati al front – office e al rapporto diretto con i cittadini”.

Tra l’altro, l’azienda, ha attivato e concluso da poco “corsi di formazione nella province di Pescara e Senigallia, a cui hanno preso parte 30 candidati che hanno presentato domanda di partecipazione al corso di formazione e che, quindi, saranno già formati sugli aspetti lavorativi e di sicurezza, nel caso di necessità di ulteriori assunzioni”. 

Un Abruzzo che è riuscito nel corso degli anni a diventare regione più industrializzata e ricca di quelle meridionali anche grazie a questi esempi di virtuosismo. 

 

 

 

 

 

 

Di Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *