Lamorgese scioglie il Comune di Misterbianco per mafia. Ma per il sindaco antimafia Di Guardo “è un colpo di Stato”

“Questo è un attacco alla democrazia ma i miei cittadini non lo meritano, combatteremo”. Così il sindaco non Nino Di Guardo, fino a qualche ora fa sindaco di Misterbianco e ora divenuto “ex” per via della decisione del Consiglio dei ministri di sciogliere il comune per condizionamenti da parte della mafia. “Nel giro di un […]

Continue Reading