Enzo Tortora: la giustizia italiana che lo uccise. Oggi come allora i tribunali processano la democrazia

Era il 18 maggio del 1988 quando è morto. Quando è stato ucciso da un tumore: quello della giustizia italiana. È morto nella sua casa di Milano e la sua salma venne portata in sacrificio nella Basilica di Sant’Ambrogio. Un errore fu quello di non portare le manette, quella stessa mattina, sotto la Procura di […]

Continue Reading