Blitz a Rancitelli: trovate armi e droga. Censimento di tutti gli occupanti

Notizie

Da questa mattina all’alba polizia e carabinieri hanno setacciato il quartiere popolare con l’ausilio di cani antidroga.

Tutta la zona del “Ferro di cavallo”, dove proprio alcuni giorni fa è stata aggredita la troupe Rai, è stata scandagliata anche dai vigili del fuoco per trovare eventuali nascondigli negli interstizi e nei vani ascensori.


È stato trovato del metadone, della marijuana e anche proiettili di piccolo calibro.
In corso, è questa la novità, anche un censimento degli occupanti le case popolari.

A occuparsi del controllo all’interno delle abitazioni in via Lago di Capestrano sono stati i carabinieri della Compagnia di Pescara, coordinati dal capitano Antonio Di Mauro, e il gruppo cinofilo di Chieti.

Il Ferro di Cavallo, invece, è stata controllata dai poliziotti guidati da Dante Cosentino e Davide Zaccone della squadra Mobile di Pescara.

Sono 4 le persone denunciate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: un 53enne sorpreso a cedere di 3,75 grammi di eroina ad un tossicodipendente della zona; un 21enne in possesso di 5 grammi di marijuana e 3 bilancini; un 50enne pescarese, pregiudicato, in possesso di 10 flaconi da 100 milligrammi di metadone detenuto senza autorizzazione. Un 72enne, infine, denunciato per evasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *