Spread the love

Riccardo Alinovi e Stefano Moretti consegnano un dossier alla Procura Antimafia sula caso Pulchra

Il dossier “Apriti sesamo” presentato in procura da Riccardo Alinovi e Stefano Moretti ha creato un terremoto nella città di Vasto. A seguito delle loro segnalazioni e denunce Guardia di finanza e Digos di Chieti hanno consegnato un avviso di garanzia a tre persone tra soci e dirigenti della Pulchra srl di Vasto che si occupa della gestione e dello smaltimento dei rifiuti in città. La società, a capitale misto, di cui il 51% appartenente al Comune di Vasto e il 49% di Sapi srl, ha sforato il limite del 30% del valore subappaltabile e non ha mai avuto l’autorizzazione dal Comune al subappalto. I tre indagati sono: Giovanni Petroro, ex amministratore delegato della Pulchra, Enrico Tilli, presidente della società, ed Ezio Di Santo, membro del Consiglio di Amministrazione. I lavori di subappalto, come spiegano il tenente colonnello Gabriele Miseri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Chieti e di Patrizia Traverso della Digos della Polizia di Stato di Chieti, sono stati affidati dalla Pulchra ad altre società private tutte facenti capo a Petroro. Ai nostri microfoni anche la dichiarazione di Luciano Lapenna sindaco di Vasto.

di Antonio Del Furbo filmaker Luca Di Michele

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Segnalaci la tua notizia