Bibbiano, la Cassazione: "non c'erano le condizioni per l'arresto del sindaco Carletti"

Bibbiano, la Cassazione: “non c’erano le condizioni per l’arresto del sindaco Carletti”

Notizie

I giudici della Corte di Cassazione hanno revocato l’obbligo di dimora nei confronti di Andrea Carletti, il sindaco del Partito democratico di Bibbiano.

Carletti era stato indagato per lo scandalo ‘Angeli e Demoni’ sul presunto sistema di affidi illeciti di minori scoppiato in Val d’Enza, in provincia di Reggio Emilia.

A giugno scorso il politico venne arrestato. Dopo sei mesi è tornato libero. La Cassazione avrebbe deciso per la revoca sentenziando che non sussistevano le condizioni per l’arresto e quindi per una misura cautelare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *