L’Aca spa pare non ne vuole proprio sentir parlare di prodigarsi per il bene dei cittadini. Da una parte prende e dall’altra…pure. Questo ente semi-inutile, che serve solo al collocamento dei soliti raccomandati politici, continua a dare il peggio. A Chieti una tubatura aspetta di essere aggiustata da circa un mese. E nessuno interviene.

L’Aca spa pare non ne vuole proprio sentir parlare di prodigarsi per il bene dei cittadini. Da una parte prende e dall’altra…pure. Questo ente semi-inutile, che serve solo al collocamento dei soliti raccomandati politici, continua a dare il peggio di sé. A Chieti una tubatura aspetta di essere aggiustata da circa un mese. E nessuno interviene. L’ACA fa finta di niente. Il Comune di Chieti fa finta di niente. «Non è più il caso di aggiungere niente a quanto mostra la foto. La perdita d’acqua al piazzale di Madonna della Misericordia è stata denunciata, alle istituzioni “competenti” ormai da più di un mese. Si tratta di acqua potabile…» ci racconta Gino Di Tizio. Poi osserva:«Questa mattina ho visto una bella pagine pubblicitaria su Il Messaggero fatta dall’Aca per invitare i cittadini ad un suo attento del bene acqua, per non sprecarla. Poi mi è capitato di fotografare i grandi progressi, si fa per dire, della perdita d’acqua che si registra nel piazzale di sosta di Via Madonna della Misericordia, dove ormai siamo ad una specie di torrente che è arrivato alla strada Colonnetta. Mi sono sentito francamente preso in giro, anche se le responsabilità sono dell’Ufficio comunale di Chieti. Non potevano comunque essere usati i soldi della inserzione per interventi sulle tante perdite d’acqua potabile che si registrano nel territorio?».

Sulla strada teatina continua a fuoriuscire acqua in gran quantità ma gli enti preposti stanno con le bende davanti agli occhi. Vuoi vedere che i dipendenti pubblici si sono organizzati le ferie e nessuno, tra quelli rimasti, è disponibile a riparare il guasto? D’altronde  lo stipendio sul conto arriva ugualmente.



 

 


 

Di Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *