Ecco cosa c’è dietro l’obbligo del Pos…

Notizie


In mezzo alle funamboliche analisi di grandi economisti, sposo a pieno l’analisi del giornalista Gianni Candotto che, partendo dalla mossa del governo Renzi, si inoltra in una acuta e lungimirante previsione del futuro del nostro paese.

I cittadini sono rimasti alla notizia che da oggi scatta l’obbligo del Pos per tutti i negozi, bar, artigiani e professionisti.

Dato che non ci sono sanzioni disciplinari, pochissimi di quelli che non lo possiedono lo metteranno (anche perchè darà un aggravio di 1200 euro alle attività e la crisi non fa venir voglia di far regali alle banche).

Tra circa sei mesi è prevedibile come i media amici di Renzi (il 99% dei media) faranno qualche inchiesta in cui si stupiranno che solo il 5% dei negozi ha applicato la legge Renzi che, a quel punto, definiranno sacrosanta e invocheranno le sanzioni.

Renzi, messo sotto pressione dall’opinione pubblica (cioè dei suoi giornali), metterà una “sanzione mazzata” per chi non adempie, cosicchè, in poco tempo tutti si doteranno di Pos.

Dopo sei mesi ancora, qualche pseudoeconomista (stile Giannino), sugli stessi giornali proporrà l’abolizione del contante per la lotta all’evasione e spiegherà che già tutti hanno il Pos e quindi non avranno aggravi di spesa.

Renzi farà finta di pensarci e poi spiegherà al popolo che eliminando il contante si eliminerà l’evasione e, in questa maniera, il governo riuscirà a recuperare millemilamiliardi di euro di evasione e abbassare le tasse per tutti.

Il risultato sarà altrettanto semplice: dato che il commercio in Italia è in crisi nera e il negozietto se evade qualche spicciolo lo fa per sopravvivere (ben diversa la questione sulla grande evasione in Italia che non si tocca, perchè tocca ben altri interessi), con queste leggi falliranno e chiuderanno decine di migliaia di attività commerciali.

La chiusura di una miriade di attività commerciali farà sì che entreranno meno tasse; Renzi avrà già speso in qualche altro regalo, a banche o coop, i soldi che secondo i suoi geniali analisti sarebbero dovuti entrare e così si troverà un buco che dovrà colmare alzando ulteriormente le tasse a tutti. Ci daremo ragione lettori… ci daremo ragione.

 

Marco Minnucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *