Elezioni Abruzzo: trans ingaggiata per infangare D’Alfonso

Notizie

La trans sarebbe stata avvicinata da personaggi che avrebbero interessi per demolire il candidato del centrosinistra per le regionali, Luciano D’Alfonso. ‘Tvpiu.it’ parla di “galoppini della politica che, nei giorni scorsi, hanno provato ad assoldare una bellissima trans per utilizzarla quale arma di diffamazione contro il candidato”.

Lo scopo, secondo il quotidiano online, era quello di costruire intorno a D’Alfonso un vero e proprio dossier da portare a conoscenza dell’opinione pubblica. Un dossier studiato a tavolino e completamente falso.

La trans avrebbe dovuto rilasciare interviste dichiarando di essere frequentatrice abituale di D’Alfonso. “Una pseudo frequentazione con il politico aspirante al ruolo di Presidente alla Regione, evidentemente scomodo a colui che ha tentato, forse di sua spontanea iniziativa o forse dietro mandato del proprio ‘padrone’, di porre vigliaccamente in atto tale tentativo di discredito” aggiunge il quotidiano.

Sempre secondo Tvpiu.it la trans avrebbe rifiutato la consistente somma offertagli. La testata online ammette di aver identificato l’uomo che ha avuto contatti con la trans senza rilevarne il nome e che avrebbe contatti con personaggi dell’informazione con cui avrebbe costruito tale azione. “Non è però escluso che, una volta avuta una risposta negativa da parte della trans che ci ha rivelato la circostanza, lo stesso individuo possa aver fatto una proposta identica o similare ad altre trans probabilmente più disponibili a mettere prossimamente in campo, per denaro, tale vergognosa ‘macchina del fango'” precisa Tvpiu.it.

ZdO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *