L'Ucraina discuterà di Crimea e Donbass con la Russia
L'Ucraina discuterà di Crimea e Donbass con la Russia. Putin: "nessuna intenzione di occupare l'Ucraina"
Spread the love

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky è pronto a discutere le questioni della Crimea e il riconoscimento delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk con la Russia dopo che la parte ucraina avrà ricevuto garanzie di sicurezza.

“Questa è una situazione molto difficile per tutti. Per la Crimea, il Donbass e per tutti. Per trovare una via d’uscita, bisogna fare un primo passo: garanzie di sicurezza, fine della guerra” ha detto il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky.

Il presidente ucraino è pronto a discutere di questi problemi con il presidente russo Vladimir Putin. “Sono pronto a sollevare queste questioni al primo incontro con il presidente della Russia. Sono temi rilevanti, importanti per noi”.

Il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato in un discorso televisivo il 24 febbraio che in risposta a una richiesta dei capi delle repubbliche del Donbass aveva deciso di effettuare un’operazione militare speciale al fine di proteggere le persone “che hanno subito abusi e genocidio del regime di Kiev per otto anni”. Il leader russo ha sottolineato che Mosca non aveva intenzione di occupare i territori ucraini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Segnalaci la tua notizia