Pescara, omicidio-suicidio: è morta anche la donna

Notizie

Non ce l’ha fatta a sopravvivere la donna di Montesilvano a cui l’amante aveva dato fuoco

Ilaria Agnellini è morta al Centro grandi ustionati di Roma. La 65enne di Montesilvano (Pescara), a cui l’amante, Damiano Verna, 68enne di Pianella, ha dato fuoco l’altra notte nell’ascensore di casa di lei, non ce l’ha fatta. I due hanno avuto una discussione per motivi di gelosia, come era gia’ accaduto in passato sempre a causa dell’uomo. La donna aveva anche tentato di interrompere la relazione, senza riuscirci ed era arrivare a denunciare l’amante ai carabinieri. L’altra sera lui ha cosparso di liquido infiammabile il suo corpo e quello della donna, per poi appiccare il fuoco. C’e’ stato un boato, in ascensore, i condomini hanno chiamato i soccorsi e sul posto sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco. L’uomo, ricoverato a Pescara in rianimazione, e’ morto ieri sera. Entrambi hanno riportato ustioni di terzo grado sul 50 per cento del corpo. Ad occuparsi della ricostruzione sono stati i militari dell’Arma, coordinati dal capitano Enzo Marinelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *