5G: il controllo sociale in Cina è realtà. Il Governo punisce chi non rispetta le regole

5G: il controllo sociale in Cina è realtà. Il Governo punisce chi non rispetta le regole

Inchieste Notizie

A 18 anni una ragazza  cinese riceve un credito di mille punti che caria a seconda delle sue azioni. Se la giovane butta una carta per terra le costa una penalità di cinquanta punti. La tracciatura delle persone, grazie al 5G, in Cina è realtà. Sono molti i paesi che si stanno adeguando alla tecnologia del controllo digitale.

Se si attraversa con il rosso vanno vengono scalati cento punti dal credito. Viceversa, se si aiuta il prossimo aiutandolo ad attraversare la strada il credito risale. E si guadagnano ancor più punti se si segnala un delinquente alla polizia.

Credito sociale

Questo progetto, utilizzato in 43 paesi cinesi, è denominato “Credito sociale” e serve per avere un posto nella società. Scendere sotto una certa soglia vuol dire rinunciare a tutti i diritti. Chi non rispetta le regole non solo viene sanzionato ma anche umiliato con la pubblicazione delle foto.

A coordinare il Sistema di Credito Sociale è il “Gruppo Dirigente Centrale per l’Approfondimento di Riforme Comprensive”. La “Pianificazione della Creazione del Sistema di Credito Sociale (2014-2020)” è emanata dal Consiglio di Stato e comprende quattro aree: onestà negli affari di governo, integrità commerciale, integrità sociale e credibilità giudiziaria.  

Il governo cinese terminerà l’implementazione del sistema entro quest’anno.  

L’obiettivo dell’iniziativa è quella di “aumentare la consapevolezza riguardo l’importanza dell’integrità e del livello di credibilità all’interno della società” riferisce il Governo in grado di perfezionare l’economia del mercato socialista e indirizzare il comportamento e le azioni dei propri cittadini. Le critiche a questo sistema sono arrivate dallo Human Rights Watch che lo ha definito disumano.

“Sto cercando di comprare un biglietto Shanghai-Pechino su internet e appare un avviso: ‘la persona è sottoposta a limitazione di consumi di lusso: per qualsiasi informazione potete contattare il tribunale” spiega la  donna nel reportage. E tra i diritti negati quello di non poter aprire una società, di non far frequentare una scuola privata ai figli o, addirittura, comprare un auto. Nessuna possibilità di avere una carta di credito oltre al libretto del risparmio bloccato.

Un sistema che, grazie alle tecnologie invasive del 5G, rappresenta in Cina un nuovo modello di società.

1 thought on “5G: il controllo sociale in Cina è realtà. Il Governo punisce chi non rispetta le regole

  1. Quando la fantascienza diventa realtà… Ma questo non è un sistema sociale valido perché poi la gente pur di guadagnare crediti.. Diffamare il prossimo diventa un lavoro retribuito e se poi tutti rispettano le regole per aumentare il proprio business e credito sociale personale un capro espiatorio bisogna assolutamente trovarlo anche se non c’è

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *